Home Musica News Musica

Gli Animal Collective mettono in vendita due album live per combattere la “bathroom bill”

Come i Mumford & Sons, Cyndi Lauper, gli Alabama Shakes e Father John Misty, anche la band ha deciso di raccogliere fondi

I tre membri degli Animal Collective: Panda Bear, Geologist e Avey Tare

I tre membri degli Animal Collective: Panda Bear, Geologist e Avey Tare

Gli Animal Collective hanno messo in vendita un paio di album live registrati durante il loro tour Painting With per raccogliere fondi a favore di un’organizzazione del North Carolina che combatte contro la controversa legge HB2, anche conosciuta come “bathroom bill”. La band ha pubblicato la registrazione dei due concerti, gli show del 9 marzo di Los Angles e quello del 13 aprile di Manchester, sulla sua pagina Bandcamp, dopo aver suonato domenica sera a Asheville, proprio in North Carolina.

“Recentemente, il North Carolina ha fatto passare una legge, conosciuta come HB2, che detta quali bagni è permesso usare alle persone transgender e attacca i diritti dei cittadini LGBT di denunciare quando i loro diritti umani sono violati sul posto di lavoro”, ha scritto la band ai fan. “Abbiamo pensato che cancellare il nostro show in segno di protesta, come hanno fatto molti altri, sarebbe stato un dispiacere ai nostri fan e quindi abbiamo pensato di suonare. Detto questo, non perdoniamo nè siamo d’accordo con nessun tipo di discriminazione”.

Al posto di cancellare la performance in North Carolina contro la legge – come hanno fatto Bruce Springsteen, i Pearl Jam e Ringo Starr tra gli altri – gli Animal Collective hanno invece deciso di utilizzare il concerto per “aiutare chi combatte per l’uguaglianza”, come hanno fatto di recente i Mumford & Sons, Cyndi Lauper, gli Alabama Shakes e Father John Misty.

Altre notizie su:  animal collective