Home Musica News Musica

Giorgio Moroder: «I DJ son tutti bravi. Ma Guetta è il mio preferito»

Giovanni Giorgio si racconta prima di suonare al party di LuisaViaRoma a Firenze

«Io non ballo, per questo ho iniziato a mettere la cassa su ogni quarto: perché aiuta a ballare anche uno come me», ci ha detto Giorgio Moroder in una chiacchierata prima del suo dj set al Firenze4Ever, l’evento creato da LuisaViaRoma, in apertura del Pitti Uomo 88.

A 75 anni, il nonno del beat dice di voler creare ancora «un sound del futuro». Ha appena pubblicato un nuovo disco, Déja Vu e, come ogni buon nonno, vuole bene a tutti i nipotini allo stesso modo: «I DJ son tutti bravi, quelli che mi piacciono di più sono David Guetta, Zedd, Tiesto, Van Buuren, Axwell…».

Il video di “Déjà vu” (ft. Sia):

Altre notizie su:  Giorgio Moroder