Home Musica News Musica

Gessica Notaro attacca Junior Cally

Dopo le polemiche pre-festival, il rapper si ritrova al centro di una nuova controversia e viene querelato per istigazione alla violenza

Junior Cally sul red carpet di Sanremo

Foto: Marco Piraccini/Archivio Marco Piraccini/Mondadori Portfolio via Getty Images

Il rapper Junior Cally continua a non avere vita facile a Sanremo 2020. Nella giornata in cui è fissata la sua esibizione in gara, due notizie lo rimettono nell’occhio del ciclone. Lo sportello contro le violenze di genere “Anna Maria Marino” ha depositato una querela alla questura di Pistoia contro Antonio Signore (questo il nome dell’artista) per istigazione alla violenza. Stando all’avvocato Consuelo Cecconi, «ci troviamo davanti a un cantante che, per scopo di lucro, usa temi rivoltanti e istiga a compierli».

Non finisce qui. Gessica Notaro – che proprio ieri sera ha calcato il palco dell’Ariston, con Antonio Maggio, interpretando una canzone sulla drammatica esperienza che ha vissuto in prima persona – si è scagliata senza mezze misure contro il rapper. «Io e Junior Cally portiamo entrambi una maschera», ha esordito la Notaro, «lui per fare show e idolatrare la violenza, io per rimediare ai danni della violenza subita». Parole supportate da un fotomontaggio mostrato alla Sala Stampa dell’Ariston nel quale sono affiancati il volto di Gessica sfigurato con l’acido dall’ex fidanzato e quello mascherato di Junior Cally.

Le polemiche si riferiscono a pezzi passati. La canzone con cui il rapper partecipa al festival, No grazie, non contiene riferimenti alla violenza sulle donne. Qui trovate l’intervista di Rolling Stone a Junior Cally.

Leggi anche