Tutti i gadget sul rock raccolti in 40 anni da Mick Jones dei Clash | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Tutti i gadget sul rock raccolti in 40 anni da Mick Jones dei Clash

A Venezia comincia domani The Rock and Roll Public Library, una mostra sulla storia del rock britannico in occasione della Biennale d'Arte

La Fender di Mick Jones.

La Fender di Mick Jones.

The Rock and Roll Public Library è in mostra all’Istituto Santa Maria Della Pietà (Venezia), dall’8 maggio al 22 novembre.
«Sono oggetti e tracce di una storia personale e culturale: uno spaccato della nostra società che da locale diventa globale», Mick Jones descrive così la montagna di memorabilia sul rock, raccolti con pazienza certosina in 40 lunghi anni a calcare palchi e tour con i Clash.

Normalmente, l’archivio di fumetti, libri di pulp fiction, copertine di Time Magazine, ritagli di giornali, magazine musicali, fanzine punk, cover di dischi e poster viene conservato in un magazzino di West London. Ma vista l’occasione della Biennale di Venezia, Jones (insieme a James Putnam e Lauren Jones di Alteria Art) ha pensato di allestire un’esposizione all’Istituto Santa Maria Della Pietà. Vicino all’Arsenale, per intenderci.

I battenti della Rock and Roll Public Library apriranno domani, con l’esibizione live dei Sugarmen. Un ringraziamento particolare va all’Hard Rock Cafe di Venezia, per aver curato l’esibizione di apertura mostra — per sdebitarsi, Jones ha donato la sua chitarra speciale EKO al locale.

Con una mostra così, un chitarrista del genere può accompagnare solo (semicit.)