Home Musica News Musica

«Frank Sinatra disprezzava Donald Trump»


Lo dice la figlia Nancy, che ha commentato la proposta del presidente di costruire una statua di Sinatra nel suo “Giardino Nazionale degli Eroi Americani”

Venerdì scorso Donald Trump ha firmato un ordine esecutivo per far costruire un parco nazionale in onore di quelli che considera “eroi Americani”. L’idea va a braccetto con il discorso pronunciato a Mount Rushmore, in cui Trump ha attaccato chi abbatte statue e monumenti. Il giardino sarà «un monumento ai giganti del nostro passato».

La lista degli eroi di Trump comprende Davy Crockett, Alexander Hamilton, Abraham Lincoln, George Washington, Martin Luther King e Frank Sinatra. Poco dopo l’annuncio, però, Nancy Sinatra ha ricordato a Trump che suo padre non era un grande ammiratore.

«Mio padre lo detestava», ha detto rispondendo a un tweet di Mia Farrow. Secondo la ricostruzione del libro del manager Elliot Weisman, i due si sarebbero scontrati negli anni ’90, quando Trump ha chiesto all’ultimo di rinegoziare il cachet di un concerto di Sinatra al casinò di Atlantic City, e poi ha cancellato il concerto del suo amico Sammy Davis Jr., che all’epoca era malato di cancro.

Leggi anche