Home Musica News Musica

Frank Ocean: «Grazie ai Beatles sono tornato a scrivere canzoni»

Un blocco creativo iniziato dopo il suo album d'esordio e superato soltanto con l'aiuto dei capolavori scritti da Lennon e McCartney, ringraziati durante il suo show in radio, dove ha anche condiviso qualche nuovo brano

Foto di Tim Mosenfelder/Getty Images

Foto di Tim Mosenfelder/Getty Images

Durante l’ultima puntata di Blonded, il suo show radiofonico in onda su Apple Music, Frank Ocean ha rivelato di come ascoltare ossessivamente i Beatles sia diventato per l’artista l’aiuto fondamentale per uscire dal blocco creativo in cui era precipitato dopo la pubblicazione del suo Channel Orange, album con cui siglò il proprio debutto sulla scena mondiale.

In particolare Ocean ha voluto aprire la puntata dello show proprio con una canzone esplicitamente ripresa in White Ferrari, hit compresa nel suo ultimo disco Blonde, ovvero Here, There and Everywhere, capolavoro scritto nel 1966 dalla coppia Lennon/ McCartney per Revolver, uno degli album più amati e apprezzati dell’intera opera dei Fab Four.

Durante uno degli ultimi appuntamenti con Blonded, Ocean aveva prima diffuso Biking – realizzata originariamente con Jay-Z e Tyler The Creator – per poi pubblicare appena poche settimane dopo il suo ultimo inedito, intitolato Lens. Solo poche ore fa, inoltre, è stata pubblicata via Soundcloud una nuova versione di Biking dove, al posto delle strofe di Jay Z e Tyler, il cantante ha aggiunto delle nuove parti, rendendo il brano a tutti gli effetti un pezzo solista. Sempre durante il broadcast di Apple Music, sono inoltre state diffuse la versione realizzata da Ocean per At Your Best (You Are Love), brano di Aaliyah, oltre che le due versioni di RAF, brano di A$AP Rocky dove l’artista canadese appare fra i collaboratori.

Leggi anche