Fiat Music, lo show itinerante per dare un palco ai talenti emergenti | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Fiat Music, lo show itinerante per dare un palco ai talenti emergenti

Il progetto di un roadshow in cinque città italiane è una risposta reale alle promesse spesso non mantenute dei talent show. Si parte dal 20 ottobre, al Roxy Bar di Bologna

Un tour attraverso l’Italia, da Nord a Sud, per cercare nuovi talenti emergenti. Perché quando la musica è in crisi, i musicisti devono scendere in campo facendo quello che sanno fare meglio: suonare. Fiat sceglie Red Ronnie per trovare cantautori e gruppi e portare sul palco del Roxy Bar di Bologna il talento, la determinazione e la voglia di vivere di musica. Si chiama Fiat Music, è un roadshow che toccherà cinque città italiane, da Torino a Roma, da Napoli a Lecce, lanciato da Fiat come risposta reale alle promesse spesso non mantenute dei talent show.

Red Ronnie lo ha presentato nel suo Roxy Bar accompagnato dalla chitarra senza tempo di Fausto Mesolella e dalla voce di Giovanni Caccamo, cantautore siciliano scoperto da Franco Battiato e lanciato da Caterina Caselli, lanciando il format di uno show itinerante nato con l’idea di tirare fuori i ragazzi dalle cantine e dalle sale prove per offrire quello spazio che a volte non c’è. «Quando si parla di giovani si parla sempre di una speranza per il futuro. Noi vogliamo dargli anche un’opportunità nel presente», spiega Gianluca Italia, Managing Director FCA per l’Italia che ha sviluppato un progetto fortemente voluto da Alfredo Altavilla, Chief Operating Officer del gruppo Fiat e grande appassionato di rock.

«Dare ai ragazzi la possibilità di mettersi alla prova su un palco vuol dire fargli realizzare un sogno, e riscoprire il talento italiano», spiega Altavilla, «Per noi questo è un impegno serio». La prima tappa del tour è a Bologna al Roxy Bar il 20 ottobre, poi Fiat Music si sposterà a Torino il 25 ottobre al Jazz Club, il 3 novembre a Roma in un locale storico per la musica italiana come il Piper per concludersi il 10 novembre alle Officine Cantelmo di Lecce e il 17 novembre al Teatro Sanità di Napoli.

Ogni band selezionata da Red Ronnie e Franco Mesolella si esibirà con due brani propri, e i due migliori di ogni tappa proseguiranno il tour fino alla finale di Bologna a metà dicembre. Nelle concessionarie Fiat di ogni città toccata dal tour e nei Motor Village ci sarà un Fiat Music Studio in cui tutti potranno fare ascoltare le loro proposte: «Non ci sono selezioni per venire a parlare con me», dice Red Ronnie, «I musicisti emergenti hanno sempre bisogno di un confronto. Noi siamo pronti ad aiutarli».

È possibile seguire l’evento sulla pagina Facebook Fiat Music attraverso l’hashtag #FiatMusic e su Roxy Bar Tv. La cosa interessante è il premio: un set completo di strumenti (basso, batteria, tastiera, chitarra e amplificatori) e un furgone Talento in uso gratuito per un anno per continuare a viaggiare e portare la propria musica in giro per l’Italia. Un aiuto concreto e molto utile per provare a vivere davvero di musica senza mai perdere di vista il palco, e senza essere costretti a tentare la fortuna in uno studio televisivo. In palio c’è anche la possibilità di essere scelti per firmare la colonna sonora di uno spot di uno dei modelli del gruppo Fiat, come è successo alla rock band americana X-Ambassadors arrivata al successo in Italia grazie allo spot della Jeep Renegade. È una nuova era per la musica italiana e Fiat non se la vuole perdere. E che musica sia.