#ètuttodiverso: one-day festival a Milano | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

#ètuttodiverso: il one-day festival che celebra il dialogo fra disabilità e arte

Alla Cascina Bellaria di Milano, domenica 11 settembre si esibiranno anche gli Any Other, Verano, Bruno Bellissimo e Royal Bravada

Nella foto gli Any Other che si esibirianno domenica 11 settembre a #ètuttodiverso: one-day festival

Nella foto gli Any Other che si esibirianno domenica 11 settembre a #ètuttodiverso: one-day festival

#ètuttodiverso è il nome originale del primo festival dedicato al dialogo fra disabilità e arte. Il programma, una serie di laboratori musicali, body percussion, talk, mostre, durerà dalle 11 di mattina alla mezzanotte di domenica 11 settembre, nella cornice bucolica della Cascina Bellaria di Milano.

Saranno ospiti l’Associazione LoveGiver, che parlerà di assistenza sessuale per i disabili, il FabLab di Torino che terrà un workshop sugli strumenti progettati per l’Arduino Disability Orchestra e l’Atelier dell’Errore, un laboratorio di Arti Visive progettato per la Neuropsichiatria Infantile

Alle 20 toccherà ai concerti degli Any Other, Verano, Bruno Bellissimo e Royal Bravada. Durante i live verranno diffuse delle fragranze pensate appositamente per i live, in contemporanea sarà possibile usufruire del Dark Front Stage per sperimentare l’ascolto al buio, in modo tale da immedesimarsi nella condizione quotidiana di un non vedente.

Il ricavato dell’evento sarà interamente devoluto in beneficenza all’Associazione ATLHA APS, che promuove il tempo libero, vacanze e viaggi in tutto il mondo per giovani diversamente abili.

Data la natura benefica dell’iniziativa è attiva una campagna di crowdfunding ospitata da Produzioni dal Basso, con lo scopo di raccogliere fondi a sostegno del progetto. Ci si vede lì!