Home Musica News Musica

Erlend Øye dei Kings of Convenience contro Renzi: «Tre anni al potere non ti hanno insegnato un po’ di umiltà?»

Fine stratega o politico capriccioso? Anche il musicista norvegese detto la sua sul leader di Italia Viva lasciando un commento a un post Facebook del politico: «Pensi che le tue azioni siano utili?»

Erlend Øye. Foto di Fabio Leidi, style di Edoardo Marchiori, ha collaborato Giovanni Belletti. Tuta in denim: Kenzo

Erlend Øye. Foto di Fabio Leidi, style di Edoardo Marchiori, ha collaborato Giovanni Belletti. Tuta in denim: Kenzo

«Pensi che le tue azioni siano utili?». Ieri, mentre impazzavano sui social le polemiche sul modo in cui Matteo Renzi ha innescato e gestito la crisi, è intervenuto anche Erlend Øye dei Kings of Convenience.

Il musicista norvegese, che da anni vive in Sicilia e ha pure cominciato a cantare nella nostra lingua, l’ha fatto sulla pagina Facebook del leader di Italia Viva, lasciando un commento a un post di Renzi sulla necessità per le «persone di buona volontà» di accogliere l’appello di Mattarella e sostenere il governo Draghi.

«Ti ho spesso difeso quando eri Presidente del consiglio dicendo “diamogli una chance” oppure “il cambiamento richiede tempo”. Che stupido sono stato. Il governo Conte andava bene. Per la prima volta c’era un primo ministro italiano rispettato nel mondo. Tre anni al potere non ti hanno insegnato un po’ di umiltà? I cittadini italiani, me incluso, vogliono solo che il Paese torni alla normalità. Pensi che le tue azioni siano utili?».

Gli ultimi due post Facebook di Renzi hanno cumulato oltre 180 mila commenti. Questo è quello a cui ha risposto Øye:

 

Ora è il momento dei costruttori. Ora tutte le persone di buona volontà devono accogliere l’appello del Presidente…

Pubblicato da Matteo Renzi su Mercoledì 3 febbraio 2021

Altre notizie su:  Erlend Øye