Home Musica News Musica

Eric Clapton dice basta ai concerti

La notizia giunge inaspettata ma il chitarrista ha dichiarato di essere stanco dei viaggi continui. E, alla soglia dei 70 anni, non vuole rischiare di essere ridicolo

Clapton per gentile concessione Warner Music Group

Basta concerti per Eric Clapton. La notizia inaspettata è stata data dallo stesso chitarrista in un’intervista ad Uncut: “Andare in giro è diventato insopportabile”, ha dichiarato Clapton, “perché si impiega troppo tempo per raggiungere qualsiasi posto: si perdono le ore ad andare in aeroporto, a stare in aereo, ma anche a spostarsi in macchina o in qualsiasi altro modo”.

Clapton, che compirà 70 anni l’anno prossimo, ha sostenuto di preferire la registrazione in studio: “Ci sono un sacco di cose che vorrei ancora fare, ma sto pensando anche alla pensione. Penso di potermi permettere ancora di registrare ma non voglio diventare imbarazzante sul palco ”.

“La mia vera battaglia sono i viaggi”, ha proseguito il chitarrista, “se potessi solo suonare nei paraggi, potrei anche andare avanti”.

Nell’intervista con Uncut, Clapton ha escluso qualsiasi ipotesi di reunion con i Cream: “Non parlo con Jack (Bruce) e con Ginger (Baker) da un sacco di tempo. Non credo che ci sia alcuna possibilità di dialogo tra di noi. Sono convinto che se ci parlassimo qualcuno verrebbe ammazzato”, ha scherzato, “alla mia età non voglio vedere il sangue sulle mie mani!”.

Leggi anche