Emis Killa: «Non amo i vaccini, ma...» | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Emis Killa: «Non amo i vaccini, ma…»

Il buongiornissimo del rapper: con tre tweet entra nel dibattito social sui vaccini anti Covid. «Adesso non cominciamo con la solita tiritera per cui mi si dà del massone»

Emis Killa, il suo ultimo album è "Supereroe". Foto: Ariana Airoldi

Emis Killa

Foto: Ariana Airoldi

«Non sono un amante dei vaccini, ANZI, ma pur di tornare alla mia vita mi farei iniettare la candeggina». Emis Killa ha iniziato la giornata con un trittico di tweet in cui entra nel dibattito social vaccini sì contro vaccini no.

Nel primo tweet mette le mani avanti: «Non che io sia un amante dei vaccini, ANZI». Si noti il maiuscolo. E continua: «ma d’altronde se bastassero mascherine/distanziamento/buonsenso non ci saremmo trovati in questa situazione (per due volte). Mi sa che se vogliamo tornare a vivere ci tocca».

In un secondo tweet anticipa eventuali polemiche: non è sul libro paga delle case farmaceutiche, né è, tiene a precisare, un massone. «Adesso non cominciamo con la solita tiritera per cui mi si da (sic) del massone. Su Twitter penso a voce alta, e basta. Se prendessi soldi dalle case farmaceutiche verrei personalmente a forarvi gli avambracci». Segue faccina che ride.

Infine, il terzo tweet paradossale: «Personalmente sono saturo di sto periodo. Pur di tornare alla mia vita mi farei iniettare anche la candeggina». E buongiornissimo.

Altre notizie su:  Emis Killa