Home Musica News Musica

Eminem nel caos, è uscito un audio in cui sostiene Chris Brown per aver picchiato Rihanna

In un verso poi tagliato di una canzone, Slim Shady sosteneva le violenze del ex fidanzato su RiRi. L'ennesimo episodio di misoginia del rapper

Sono passati alcuni anni da quelle foto di Rihanna con il volto tumefatto, aggredita dall’allora fidanzato Chris Brown mentre i due tornavano a casa da una festa. Le lesioni al viso della cantante erano così gravi da farle cancellare la sua performance ai Grammy per rimanere in ospedale. Dopo quel fatto, furono in tanti ad accusare Chris Brown – anche perché l’aggressione a Rihanna non fu l’ultima –, tuttavia, ci furono alcuni che supportarono la decisione del cantante di picchiare a sangue la fidanzata, tra cui Eminem.

Ieri, infatti, è stato pubblicato su Reddit un leak di Things Get Worse, brano del rapper B.o.B. pubblicato nel 2011. Il brano includeva una collaborazione con Eminem che, in un verso poi mai pubblicato, esprimeva il suo sostegno al collega accusato di violenza: “Let me give my two cents, of course I support Chris Brown/ I’d beat a bitch down, too, if she gave my dick an itch now”. (“Lascia che dia il mio parere, naturalmente sostengo Chirs Brown/ Anche io picchierei una puttana/ Se mi dà un prurito al cazzo“, ndr).

Ora, del rapporto tormentato che lega Slim Shady con il sesso femminile abbiamo già parlato, tuttavia Eminem, che inizialmente aveva deciso di tagliare il verso, utilizzò comunque versi violenti, sempre contro le donne. Nel brano, infatti, Em descrive l’omicidio di Dakota Fanning, di mettere Natasha Bedingfield in una lavatrice, per poi attaccare sua madre, Jessica Simpson, Angelina Jolie e Carmen Electra.

Insomma, niente di nuovo se si guardano alcuni dei brani più controversi di Eminem, non di certo un rapper baluardo del femminismo. Tuttavia, a rendere ancora più inquietante il verso riapparso ieri di Things Get Worse, c’è la collaborazione tra Slim e Rihanna, iniziata nel del 2010 – un anno prima del verso incriminato – quando i due lavorarono insieme per Love the Way You Lie e Love the Way You Lie (Part II). Eminem, inoltre, tornò a collaborare con RiRi nel 2012 per Numb, con lei che ricambiò il favore nel 2013 per Monster.

Chissà se la cantante da Barbados avrebbe prestato la sua voce a Slim Shady se avesse saputo di quel verso mai pubblicato, dove Em sosteneva chi l’aveva quasi ammazzata di botte. Probabilmente no

Leggi anche