Home Musica News Musica

Eddie Vedder ha cantato ‘Hard to Imagine’ con gli Strokes

Il frontman dei Pearl Jam si è unito alla band di Julian Casablancas anche per una versione di 'Juicebox'

Gli Strokes hanno reclutato Eddie Vedder per la performance di Hard to Imagine dei Pearl Jam durante il concerto da headliner della band a Dana Point, in California, per l’Ohana Fest, un festival annuale curato proprio da Vedder.

“Julian [Casablancas] mi ha chiesto se mi sarei unito ai ragazzi qui e uno dei motivi per cui ho accettato era che mi avrebbe dato l’opportunità di ringraziare tutti i grandi artisti che sono stati qui oggi”, ha detto Vedder al pubblico prima della performance.

“Mi hanno chiesto di fare una versione di questa canzone e mi piacerebbe dedicarla a tutte le persone di Everytown, di Moms Demand Action, di Students Demand Action che stanno lavorando così duramente per leggi sensate sulle armi che rispettino il diritto alla proprietà ma preservino anche il nostro diritto di sentirci al sicuro nelle nostre città, nelle nostre comunità, nelle nostre scuole, nei nostri centri commerciali, nei nostri cinema, nel nostro Paese”.

Vedder, che indossava una maglietta di Moms Demand Action, ha continuato, “E come avete dimostrato, c’è così tanto potere in un gruppo di persone con pensieri positivi, speranze, sogni. Non molleremo”.

Il cantante dei Pearl Jam si è anche unito agli Strokes per Juicebox, che Vedder ha suonato numerose volte con il gruppo, inclusa un’apparizione a sorpresa alla festa per il numero 1000 di Rolling Stone nel 2006.

Leggi anche