Home Musica News Musica

Ecco i progetti di Neil Young per il 2020

Il rocker si concentrerà sugli Archives e in particolare sugli album dal vivo e film-concerto ‘Greendale Live’ e ‘Way Down in the Rust Bucket’

Neil Young in concerto a Hyde Park, Londra, il 12 luglio 2019

Foto: Richard Isaac / Shutterstock

A Capodanno, Neil Young ha diffuso una nota contenente aggiornamenti circa i progetti d’archivio che sta preparando per il 2020. “Sono atti d’amore”, ha scritto su Neil Young Archives. “Ogni mattina mi sveglio pieno di cose da fare che mi tengono lontano dalla strada e, di conseguenza, lontano dai concerti. Ma va bene fermarsi e riorganizzarsi, raccogliere le energie e prepararsi a quel che accadrà”.

Young ha menzionato in particolare due progetti, Way Down in the Rust Bucket e Greendale Live, soffermandosi su quest’ultimo. Si tratta dell’esecuzione coi Crazy Horse dell’opera rock del 2003 Greendale, a Toronto, in Canada. Ci saranno un album dal vivo e un film-concerto.

Young ha detto di essere nelle “fasi finali di montaggio” di Greendale Live, aggiungendo a proposito dello show: “L’abbiamo portato in giro per il Nord America nel 2003, allestendo quell’enorme set 80 volte e più. Ora lo condivideremo attraverso gli Archives e al cinema. Ci sarà anche un album di Greendale Live”.

In quanto a Way Down in the Rust Bucket, Young non ha fornito aggiornamenti. In settembre, Young disse che il suo team aveva portato alla luce “un concerto unico nel suo genere” dei Crazy Horse al Catalyst di Santa Cruz, California, prodotto e diretto da LA Johnson e registrato da J. Hanlon.

“Davanti a sei videocamere, i Crazy Horse si sono lanciati in una delle loro migliori performance di sempre… e nessuno lo sapeva fino a quando il concerto non è stato riscoperto”, ha detto Young. “Ci sono molte cose negli Archives che sappiamo di dover considerare, ma questa ci era sfuggita… fino ad oggi. L’avevamo dimenticata, tra Ragged Glory e Weld”.

Neil Young non l’ha citato nel messaggio di Capodanno, ma sta finalmente per pubblicare il suo album inedito Homegrown. L’ha detto in novembre e in dicembre ha condiviso una foto della prova di stampa del vinile. Ha anche spiegato che Homegrown sarà la sua prima uscita del 2020 su etichetta Reprise. Non c’è ancora una data di pubblicazione precisa.

Leggi anche