È morto Wilko Johnson | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

È morto Wilko Johnson

Il cantante, autore, chitarrista (e occasionalmente attore, vedi 'Il trono di spade') aveva 75 anni ed era noto tra le altre cose per aver fatto parte dei Dr. Feelgood. Nove anni fa gli era stato diagnosticato un tumore al pancreas. L’omaggio dei rocker del Regno Unito, da Alex Kapranos a Graham Coxon

L'ultima esibizione di Wilko Johnson, il 18 ottobre 2022

Foto: Lorne Thomson/Redferns

È morto Wilko Johnson, il cantante, autore e chitarrista noto soprattutto per avere suonato nei Dr. Feelgood. Aveva 75 anni. Nove anni fa gli era stato diagnosticato un tumore al pancreas.

Johnson è scomparso lunedì, ma la notizia è stata diffusa dal suo account ufficiale solo oggi. «Questo» si legge su Twitter «è un annuncio che non avremmo mai voluto fare, e lo facciamo con la morte nel cuore: Wilko Johnson è morto. Si è spento nella sua abitazione lunedì 21 novembre. Vi ringraziamo per il rispetto che avrete per la privacy della famiglia in questo triste momento. RIP Wilko Johnson».

Inglese, nato nell’Essex nel 1947, Johnson ha fatto parte dei Dr. Feelgood dalla nascita della band avvenuta nel 1971 fino al 1977. Ha poi suonato brevemente nei Blockheads di Ian Dury e formato la sua Wilko Johnson Band. Nel 2012 ha pubblicato l’autobiografia Looking Back at Me.

Nel gennaio 2013 il suo manager ha annunciato che al musicista era stato diagnosticato un tumore al pancreas non operabile che non gli avrebbe lasciato scampo. «Ha deciso di non sottoporsi alla chemioterapia. È di buon umore, non ha ancora problemi fisici e può aspettarsi di godere di altri mesi in uno stato ragionevole di salute». Nel 2014 gli è stato detto che aveva solo dieci mesi di vita. Dopo una diversa diagnosi si è sottoposto a un’operazione in cui gli è stato asportato un tumore dal peso di tre chili. È una storia che ha raccontato nel documentario di Julien Temple The Ecstasy of Wilko Johnson.

Ha continuato a incidere ed esibirsi e nel 2014 ha pubblicato un disco in coppia con Roger Daltrey degli Who, Going Back Home, registrato in una sola settimana dopo la prima diagnosi. Il suo ultimo album è Blow Your Mind del 2018, la sua ultima performance poco più di un mese fa, il 18 ottobre 2022 al Shepherd’s Bush Empire di Londra. Ha anche recitato, ad esempio nelle prime due serie di Games of Thrones.

«Che tristezza sapere della morte di Wilko Johnson», ha scritto Alex Kapranos dei Franz Ferdinand. «Il suo modo unico di suonare e la sua presenza scenica hanno entusiasmato e ispirato parecchi chitarristi, me compreso».

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Alex Kapranos (@alkapranos)

Hanno reso omaggio a Johnson anche Jimmy Page, Sleaford Mods, Stranglers, Graham Coxon dei Blur, Anton Newcombe dei Brian Jonestown Massacre, Tim Burgess, Edwyn Collins e altri.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Jimmy Page (@jimmypage)

Altre notizie su:  Dr. Feelgood Wilko Johnson