Home Musica News Musica

È morto Stefano D’Orazio dei Pooh

Il batterista aveva 72 anni. Era ricoverato in ospedale da una settimana

Stefano D'Orazio

Foto: Marco Cantile/LightRocket via Getty Images

«Stefano ci ha lasciato due ore fa». Con questo messaggio pubblicato pochi minuti fa su Facebook i Pooh hanno annunciato la morte di Stefano D’Orazio. Il batterista aveva 72 anni.

«Era ricoverato da una settimana e per rispetto non ne avevamo mai parlato… oggi pomeriggio, dopo giorni di paura, sembrava che la situazione stesse migliorando… poi, stasera, la terribile notizia», scrivono i Pooh. «Abbiamo perso un fratello, un compagno di vita, il testimone di tanti momenti importanti, ma soprattutto, tutti noi, abbiamo perso una persona per bene, onesta prima di tutto con se stessa. Preghiamo per lui. Ciao Stefano, nostro amico per sempre… Roby, Red, Dodi, Riccardo».

Batterista e autore di varie canzoni del gruppo, D’Orazio si era unito ai Pooh nel 1971. Li aveva lasciati nel 2009 dedicandosi tra le altre cose alla scrittura di musical. Era poi rientrato nella formazione nel 2015 in occasione dei festeggiamenti per i 50 anni della band.

STEFANO CI HA LASCIATO!
Due ore fa… era ricoverato da una settimana e per rispetto non ne avevamo mai parlato… oggi…

Pubblicato da Pooh su Venerdì 6 novembre 2020

Altre notizie su:  Pooh Stefano D’Orazio