È morto Michael Nesmith, cantante e chitarrista dei Monkees | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

È morto Michael Nesmith, cantante e chitarrista dei Monkees

Aveva 78 anni. Nel corso della sua carriera ha scritto alcune delle canzoni più famose del gruppo, e nel 1977 ha avuto l’intuizione che ha dato vita a MTV

Foto: Michael Ochs Archives/Getty Images

È morto Michael Nesmith, il cantante e chitarrista dei Monkees, oltre che autore di molte delle canzoni più importanti del gruppo, come Mary, Mary, Circle Sky, Listen to the Band e The Girl I Knew Somemwhere. Aveva 78 anni, il decesso è avvenuto venerdì per cause naturali.

«È con infinito amore che annunciamo la scomparsa di Michael Nesmith. Era a casa sua, circondato dalla famiglia, se n’è andato pacificamente e per cause naturali», scrive la famiglia in un comunicato. «Vi chiediamo di rispettare la nostra privacy e vi ringraziamo per l’amore che gli avete dimostrato».

Dopo lo scioglimento della band alla fine degli anni ’60, Nesmith ha fondato la First National Band, con cui pubblicherà tre album country-rock. Negli anni ’70, invece, si è dedicato alla carriera solista. È in questo periodo, nel 1977, che ha avuto l’idea per un canale televisivo dedicato esclusivamente ai video musicali. «Ho messo insieme qualche programma e ho proposto tutto a Warner Bros, così è nata MTV», ha detto a Rolling Stone nel 2013.

Nel 1996 è tornato a suonare con i Monkees per l’album Justus e un piccolo tour. Poi, nel 2012, è rientrato stabilmente nella band, di nuovo dal vivo dopo la morte di Davy Jones. Nel 2016 ha partecipato al disco Good Times!.

Altre notizie su:  The Monkees