Home Musica News Musica

È morto il grande produttore Hal Willner

Aveva collaborato a lungo con Lou Reed ed era l’uomo dietro ai dischi-tributo a Kurt Weill, Charles Mingus, Thelonious Monk, Nino Rota, Leonard Cohen

Hall Willner

Foto: Clarence Williams/Los Angeles Times via Getty Images

È morto Hal Willner. Produttore per lungo tempo a fianco di Lou Reed e Marianne Faithfull, collaboratore del Saturday Night Live, orchestratore di tanti dischi tributo, Willner aveva 64 anni. È morto lunedì 6 aprile. Secondo quanto riferisce una fonte vicina al produttore, aveva sintomi coerenti con il coronavirus.

Nato a Philadelphia nel 1956, Willner si era trasferito a New York nel 1974 dove aveva lavorato con Joel Dorn su dischi di Bette Midler e Roberta Flack. Ha ideato nel 1980 il suo primo tributo all-star, a Nino Rota, il compositore di tanti film di Fellini. Sono poi seguiti dischi simili dedicati a Charles Mingus, a Thelonious Monk, alle musiche dei film Disney, a Kurt Weill e a Leonard Cohen a cui hanno partecipato fra i tanti Keith Richards, Sting, Tom Waits, Ringo Starr, Nick Cave, Elvis Costello, Iggy Pop.

Willner aveva a lungo collaborato con Lou Reed (Ecstasy, The Raven e Lulu con i Metallica) e Marianne Faithfull (Before the Poison). Era stato lui a invitare Jeff Buckley a partecipare al tributo al padre Tim Buckley che si è tenuto nel 1991 a New York e che ha lanciato la carriera del rocker di Grace.

Leggi anche