È morto Gian Franco Reverberi | Rolling Stone Italia
RIP

È morto Gian Franco Reverberi

Ha scritto canzoni interpretate tra gli altri da Dalla, Paoli, Tenco, Gaber. Ha anche composto musiche per il cinema: la sua ‘Nel cimitero di Tucson’ è campionata in ‘Crazy’ (Gnarls Barkley). Aveva 89 anni

È morto Gian Franco Reverberi

Gian Franco Reverbero (a destra) premiato ai BMI Pop Awards del 2007 a Beverly Hills

Foto: Chad Buchanan/Getty Images

È morto Gian Franco Reverberi, uno dei musicisti chiave della cosiddetta scuola genovese. Autore, produttore, arrangiatore, direttore d’orchestra, il fratello di Gian Piero, aveva 89 anni.

Oltre a far parte del gruppo I Cavalieri con Luigi Tenco, Paolo Tomelleri, Enzo Jannacci e Nando De Luca, Reverberi ha scritto le musiche di canzoni interpretate tra gli altri da Giorgio Gaber e Adriano Celentano, tra cui Ciao ti dirò, Tenco, Ornella Vanoni, Gino Paoli, Mina, Bruno Lauzi, Sergio Endrigo, ma anche per il Dalla di anni ’60.

È stato anche discografico (direttore artistico della CGD) e ha scritto per il cinema. La traccia scritta col fratello Nel cimitero di Tucson/Last Men Standing, dal film Preparati la bara! di Ferdinando Baldi, è stata campionata dagli Gnarls Barkley nella hit Crazy.

A suo nome sono depositati alla Siae quasi 1500 brani, da Paff… bum! a La prima cosa bella.

Altre notizie su:  Gian Franco Reverberi