È morto Fred White degli Earth Wind & Fire | Rolling Stone Italia
Rest In Beats

È morto Fred White degli Earth Wind & Fire

Aveva 67 anni. Batterista prodigioso e precoce, aveva contribuito a costruire il suono funk mainstream degli anni ’70. «È stata la scintilla che m'ha spinto a suonare», scrive Questlove

Fred White

Foto: Rob Verhorst Redferns

È morto Fred White. Il batterista degli Earth Wind & Fire, fratello del bassista Verdine White e fratellastro del cantante Maurice, aveva 67 anni. L’annuncio arriva dalla famiglia. La causa del decesso non è nota.

«Ha raggiunto nei cieli i fratelli Maurice, Monte e Ronald e suona la batteria con gli angeli», ha scritto Verdine White su Instagram.

Bambino prodigio, aveva iniziato a suonare la batteria a 9 anni d’età. A 16 aveva già suonato in un album premiato con un disco d’oro, il Live di Donny Hathaway. È entrato nella band dei fratelli nel 1974, giusto in tempo per il boom commerciale dell’album That’s the Way of the World e del singolo Shining Star, entrambi al numero uno della classifica americana. È lui che suona in hit come September e Boogie Wonderland.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Questlove (@questlove)

«Chi ha fatto scoccare la scintilla che m’ha spinto a suonare?», chiede Questlove su Instagram. «Ho passato fantastilioni di ore ascoltando e idolatrando Fred White degli Earth Wind & Fire e mi sono esercitato per un’eternità suonando su New World Symphony dall’album Gratitude. È stato anche uno dei primi batteristi mancini in cui mi sono imbattuto. Dopo aver visto il Raise Tour dell’81 su HBO, ho provato a suonare da mancino (al contrario) per un paio di settimane solo per vedere se potevo adattarmi come Fred/Phil Collins/Jellybean Johnson/Morris Day (sono in effetti mancino, ma sono destro quando suono). Rest In Beats».

Altre notizie su:  Earth Wind & Fire