È morto Cecil Taylor

Insieme a Ornette Coleman ha contribuito alla nascita del free jazz, e il suo modo fisico e innovativo di suonare il pianoforte ha influenzato generazioni di musicisti. Aveva 89 anni.

Foto IPA


Se n’è andato Cecil Taylor, leggenda del pianoforte jazz. Aveva 89 anni, la causa della morte è attualmente sconosciuta. Negli anni ’60 aveva contribuito, insieme a Ornette Coleman e John Coltrane, alla fondazione del free jazz.

Nonostante avesse una formazione classica – è nato il 25 marzo 1929 a Corona, nel Queens – Taylor sviluppò uno stile innovativo e ricco di improvvisazioni e soluzioni d’avanguardia: il suo pianoforte, quasi una batteria di 88 pezzi, era suonato in modo percussivo, complesso, fisico, ricco di poliritmi e avventure armoniche.

«Fai esercizio per riuscire a scrivere. Disciplina? No», diceva. «La gioia del suonare ti porta alla celebrazione della creazione».