Home Musica News Musica

È morta l’icona del soul Betty Wright


La cantante di ‘Clean Up Woman’ e ‘Tonight Is the Night’ aveva 66 anni

Betty Wright

Foto: Paul Natkin/Getty Images

Betty Wright, la cantante soul e R&B nota per le hit Clean Up Woman, Tonight Is the Night e Girl’s Can’t Do What the Guys Do è morta all’età di 66 anni. Era malata di cancro. La notizia è stata confermata dalla famiglia a Essence: il decesso è avvenuto domenica nella sua casa di Miami. Il 2 maggio, Chaka Khan aveva scritto su Twitter che Wright “aveva bisogno di preghiere”.

Cresciuta in una famiglia di cantanti gospel, Wright ha pubblicato il suo primo album solista – My First Time Around, del 1967 – quando aveva solo 14 anni, e la prima hit Girls Can’t Do What the Guys Do quando ne aveva 15. Nel corso degli anni ’70 e ’80 è arrivata diverse volte in classifica con Clean Up Woman (1971, probabilmente il suo brano più famoso), Tonight Is the Night, Dance With Me e No Pain, No Gain. Nel 1975 vince il Grammy come miglior canzone R&B per Where Is the Love. Nella carriera conquisterà sei nomination, tra cui quella come album dell’anno per la collaborazione a Tha Carter III di Lil Wayne.

Oltre ai brani da solista, Wright era molto apprezzata come turnista in studio: ha cantato nel coro di artisti come Stevie Wonder, Clarence Clemons, Stephen Stills, Peter Tosh, David Byrne ed Erykah Badu. Il suo ultimo album è Betty Wright: the Movie, registrato dai Roots con Lil Wayne, Snoop Dogg e Joss Stone.

Leggi anche