Home Musica News Musica

Dieci gruppi che i rocker odiano (senza motivo)

Un inglese ha lanciato una raccolta fondi online per impedire ai Nickelback di suonare in Gran Bretagna. Ecco altre nove band odiate senza un vero perché

L'ultima formazione dei Nickelback. Il loro ultimo album "No Fixed Address" è atteso per novembre

L'ultima formazione dei Nickelback. Il loro ultimo album "No Fixed Address" è atteso per novembre

Chiunque ami molto il rock odia molto certi artisti. È una costante: del resto nessuno mette d’accordo tutti. Quasi chiunque, superata una certa soglia di successo, è stato odiato in modo fervente, a suo tempo, dai Beatles ai Genesis, da Elvis ai Red Hot Chili Peppers. Talvolta, le motivazioni superano una soglia tollerabile di idiozia, come per il movimento “Disco Sucks” che a fine anni ’70 vide migliaia di persone bruciare pubblicamente gli album di Chic e Donna Summer, in quanto popolari tra negri e omosessuali.

Il fatto, comunque, è che ci sono nomi che più di altri assurgono a bersaglio degli strali dei rocker duriepuri, tanto che odiarli è considerata una credenziale. La recente iniziativa di un goliardone inglese che ha lanciato una campagna di sottoscrizione su Kickstarter per impedire ai Nickelback di suonare nel Regno Unito, è solo l’ultima trovata per ridere della band canadese, ma anche, in fondo, dell’odio che suscita.

Loro ci sono abituati, e hanno anche risposto signorilmente agli attacchi invero piuttosto sconclusionati dei Black Keys. Forse stanno solo aspettando che, come per Abba o Duran Duran, Take That o J-Ax, il sentimento “faccia il giro” e si trasformi in consacrazione “cult”.

Nel frattempo, ecco il possibile pantheon di questo inizio secolo – beninteso, sono esclusi artisti che non ci provano nemmeno, ad avere una pallida credibilità rock. Quindi non cercate nella lista Avril Lavigne e Justin Bieber, Black Eyed Peas e One Direction (…e non cercate Povia).

Per ogni nome ci sono le principali accuse, non di rado deliranti. D’altronde il rock’n’roll non è mai stato ragionevole.

1. Nickelback
Accuse: 1) hanno l’aria bolsa 2) il Capobolso stava con Avril Lavigne 3) sono canadesi 4) gli americani hanno deciso che sono sfigati, ed è da sfigati chiedersi perché;

2. Coldplay
Accuse: 1) Coso stava con la vegana 2) cantano le canzoni sdolcinate 3) piacciono agli sfigati 4) sono la versione commerciale dei Radiohead 5) Coso è chiaramente uno smidollato;

3. Cranberries
Accuse: 1) ciellini 2) la vo-o-o-uh-o-ce di Dolores O’Riordan 3) la voce di quelle (e quelli!) che hanno imitato Dolores O’Riordan 4) il ritornello di Zombie;

4. Linkin Park
Accuse: 1) mescolano il rock al rap 2) vengono schifati da chi ascolta rock E da chi ascolta rap 3) hanno le faccine perbene;

5. Sting
Accuse: 1) è spocchioso 2) ha la vocetta 3) fa pagare i corsi nel suo agriturismo 4) ha i castelli 5) fa dischi di musica classica 6) piace alle tardone; ) frequenta i dittatori 8) il sesso tantrico 9) l’Amazzonia;

6. My Chemical Romance
Accuse: 1) si pettinavano – emo! 2) si truccavano – ricchioni! 3) si vestivano – fighetti!

7. Mumford & Sons
Accuse: 1) il gruppo meno sexy del mondo 2) musica per bovari 3) indie-folk andato a male 4) canzoni tutte uguali 5) vestiti da assemblea di condominio;

8. Creed
Accuse: 1) uguali ai Pearl Jam 2) messaggi che ascoltati al contrario inneggiavano a Gesù 3) il cantante? Un babbione 4) da noi non sono mai stati popolarissimi, però fa brutto escluderli dalla lista solo per questo;

9. Evanescence
Accuse: 1) pallidi 2) pallosi;

10. U2
Accuse: 1) Bono 2) l’impegno per i poveri, blablabla 3) l’avidità 4) il disco in regalo 5) non fanno dischi decenti da Achtung Baby 6) …nah, a ben guardare non era decente neanche Achtung Baby 7) e nemmeno Joshua Tree. E nemmeno War! 8) citano i Ramones, ma come si permettono? 9) vengono imitati dai Killers 10) …beh, in definitiva, Bono.

Postilla: siccome l’uomo moderno fa fatica a leggere, qualcuno potrebbe aver saltato la premessa. Abbiamo definito le accuse “non di rado deliranti”. Ecco, ora potete commentare.

Leggi anche