Home Musica News Musica

Deryck Whibley (Sum 41) in ospedale per alcoolismo

Il frontman del gruppo canadese scrive dal suo letto e confessa di essere arrivato troppo in là con la sua dipendenza: "Un solo bicchiere in più mi ammazzerà"

I Sum 41, Foto via Island/Universal Music

Il frontman dei Sum 41 (ed ex marito di Avril Lavigne) Deryck Whibley ha pubblicato sul proprio sito ufficiale un aggiornamento che spiega la sua assenza dalle scene nell’ultimo mese circa con una serie di foto scioccanti che lo vedono in ospedale. Insieme a queste arriva la confessione di aver passato il periodo ricoverato dopo un malore causato da un collasso epatico, attribuito dai medici all’eccessivo consumo di alcool.

Con un titolo tutto sommato ironico, che vuol dire “toccare il fondo” ma gioca con il termine rock che è dopotutto la carriera del musicista canadese, è lo stesso Whibley a raccontare del suo peggioramento e infine del raggiungimento della realizzazione: semplicemente non può più continuare a bere.

Sono stato completamente sedato per tutta la prima settimana di ricovero e al mio risveglio ho trovato i miei genitori che mi guardavano. Ero terrorizzato. I miei reni e il mio fegato hanno ceduto. Inutile dire che è stato questo a darmi una raddrizzata. Ho finalmente capito che non posso più bere. I dottori mi hanno detto che anche solo un bicchiere mi ammazzerà. Non voglio farvi la morale, ma bevete sempre responsabilmente: guardate cosa è successo a me per non averlo fatto.

Leggi anche