Home Musica News Musica

Demonology HiFi, l’esorcismo dai Subsonica di Ninja e Max Casacci

Intitolato "Inner Vox", il primo lavoro firmato dalla coppia nasce sul dancefloor tra jungle e drum and bass. Tra gli ospiti anche Cosmo, Populous e Bunna degli Africa Unite

Si presentano come una coppia di predicatori armati di consolle, campionatori e drum machine, come due esorcisti pronti a ‘redimere’ il pubblico a suon di bass music e percussioni tribali; dietro lo pseudonimo Demonology HiFi si nascondono Ninja e Max Casacci, rispettivamente batterista e leader dei Subsonica, che dopo più vent’anni trascorsi a tracciare i binari della musica elettronica made in Italy insieme a Samuel, Vicio e Boosta, hanno deciso di prendersi una pausa dalla band lanciando il loro album d’esordio dal titolo Inner Vox, in uscita prevista per il 20 gennaio.

Come ci hanno raccontato Ninja e Max, Inner Vox nasce da una necessità di sperimentare, nel suono così come nel ritmo, da sempre componente essenziale nei dischi e nei live targati Subsonica, ma che con Demonology HiFi la coppia ha deciso di spingere oltre i rigidi confini della “forma canzone”. Difatti il progetto firmato Casacci/Matta nasce in primis dalla volontà di distaccarsi quanto più possibile dai Subsonica, partendo anzitutto dalla composizione e dal lavoro in studio, incentrato sul campionamento e sulla programmazione, così come si addice all’elettronica del nuovo millennio nata tra drum machine digitali e software di music production.

Max Casacci e Ninja all’IQOS Embassy di Torino, durante la presentazione in anteprima del loro nuovo lavoro. Foto Diana Bagnoli

Max Casacci e Ninja all’IQOS Embassy di Torino, durante la presentazione in anteprima del loro nuovo lavoro. Foto Diana Bagnoli

Il risultato è una miscela di stimoli e ispirazioni sonore, a cavallo tra bass music, jungle, dubstep e drum and bass: un disco mai inquadrabile in un genere ben preciso ma concepito sul dancefloor e per il dancefloor, fagocitando il lato più oscuro e danzereccio dell’elettronica contemporanea. Inner Vox ha le possibilità per entrare a gamba tesa sul panorama europeo grazie soprattutto a un sound volutamente indirizzato a oltrepassare i confini della musica italiana, senza mai voler scimmiottare il lavoro dei producer internazionali, tranquillamente paragonabili a due veterani come Max Casacci e il batterista/ingegnere informatico Enrico “Ninja” Matta.

Inoltre, è proprio seguendo il fil rouge dell’internazionalità che nascono le collaborazioni presenti in questo disco, che vanno dalle rivelazioni Birthh e Niagara – ovvero «la nuova generazione di musicisti italiani che non chinano più il capo a quello che succede oltre confine», ha detto Casacci – fino ai più navigati Cosmo, Populous e Bunna, che torna così al lavoro con il chitarrista e producer dei Subsonica dopo gli anni trascorsi assieme negli Africa Unite.

#innervox #finoalgiornoincui Cosmo (musica)

Pubblicato da Demonology HiFi su Lunedì 16 gennaio 2017

In attesa dell’uscita del disco e del primo singolo, Fino al giorno in cui, dove nell’inedita veste di rapper Cosmo spara rime su bassi interminabili e percussioni schizofreniche, la band ha condiviso un primo estratto dal video diretto da Francesco Lettieri. Qui sotto l’artwork – ispirato a L’Esorcista – e la tacklist ufficiale di Innervox, primo lavoro di quei due santoni dei Demonology HiFi.

Innervox Demonology

1. On The Sidewalks Of My Soul (feat. Bunna)
2. Random Gargoyle
3. Fino Al Giorno In Cui (feat. Cosmo)
4. Falsestep
5. Neverending
6. Totem
7. Line (feat. Birthh)
8. Realismo Magico (feat. Populous)
9. Club Puritate
10. I Miei Nemici
11. Funeral Party

Leggi anche