Demi Lovato ancora ricoverata dopo l’overdose

Mentre un portavoce ha negato l'uso di eroina, la cantante 25enne sarebbe ancora in ospedale dopo alcune complicazioni
Steve Granitz/WireImage

Steve Granitz/WireImage


Come riportato da TMZ, Demi Lovato sarebbe ancora ricoverata in ospedale dopo l’overdose della scorsa settimana.

La cantante 25enne starebbe affrontando alcune complicazioni, tra cui una potente nausea e la febbre ancora alta. Lovato dovrebbe riprendersi completamente nei prossimi giorni, ma non è ancora stato reso noto quando verrà dimessa dall’ospedale.

Demi Lovato era stata trovata priva di sensi martedì scorso, nella sua casa a Hollywood Hills dove le era stato somministrato del Narcan, un medicinale usato per contrastare gli effetti di un’overdose di narcotici. Sempre secondo la ricostruzione di TMZ, Lovato si sarebbe rifiutata di rivelare ai paramedici quale fosse la droga assunta, ma sembra si trattasse di una qualche forma di oppiaceo. Un portavoce della cantante ha poi smentito si trattasse di eroina.

Nel frattempo è intervenuta anche una ballerina che accompagna Lovato in tour, Dani Vitale, che sui Instagram ha condiviso una nota in cui difende la cantante, implorando i fan di cessare ogni “negatività”, rivolgendosi anche a chi ha accusato la ballerina di aver avuto una “cattiva influenza” su Demi Lovato.

“Non ero con Demi quando è accaduto l’incidente, ma ora sono con lei”, ha scritto Vitale.”Come tutti voi, nel mio cuore non ha altro che l’amore per lei”. “Non c’è bisogno di alcuna negatività diretta a chi si preoccupa per Demi. Ce n’è già troppa nel mondo”.

Un post condiviso da Dani Vitale (@danivitale) in data: