Dee Dee Bridgewater: «Se un artista è onesto, il pubblico lo seguirà»

Abbiamo intervistato la voce più bella del jazz in occasione della serata speciale dedicata a Quincy Jones, organizzata da Umbria Jazz 2018. Il video

La prima volta che è venuta in Italia qualcuno le ha offerto un piatto di spaghetti “elio, aglio e olio”, qualunque cosa significhi, e le canzoni dei pescatori le sono rimaste nel cuore. Ora Dee Dee Bridgewater è tornata per Umbria Jazz, dove ha suonato nella serata dedicata all’85esimo compleanno di Quincy Jones. Nella nostra video intervista racconta le sue influenze, (Nina Simone su tutte, «grazie a lei ho capito l’importanza delle battaglie civili»), cosa è più importante per un artista e, ovviamente, il suo rapporto con Quincy Jones.

Foto: Facebook

Quincy Jones, Foto: Facebook

Potete vedere l’intervista a Dee Dee Bridgewater in cima all’articolo.

Leggi anche: