Home Musica News Musica

Davide Petrella, in anteprima il nuovo video

Un album solista che rappresenta una nuova sfida per l'autore dietro le hit di Cesare Cremonini, Jovanotti, Fedez e i nomi più grandi della scena italiana.

Da Cesare Cremonini a Elisa, da Fedez e J-Ax fino a Jovanotti, Fabri Fibra, Gianna Nannini, Emma e tantissimi altri: la firma dietro le più grandi hit italiane è sempre la sua, quella di Davide Petrella, uno degli autori più richiesti e riconoscibili della scena italiane.

Dopo tanti successi scritti per altri artisti, Petrella ha deciso di affrontare una nuova sfida: un album solista, nato in due mesi, che contiene tutte le contraddizioni di questo periodo e del suo autore, una lotta continua tra chi è adesso e chi era prima.

Un album che, non a caso, s’intitola Litigare. Il titolo è lo stesso del primo singolo, in uscita il 18 maggio, di cui oggi vi presentiamo il video in anteprima, nella sua versione ‘non censurata’: «Avevo voglia di esplorare nuove cose, nuovi scenari musicali, nuovi modi di comunicare», ha raccontato Petrella parlando del singolo.

«È una canzone che fondamentalmente parla d’amore. L’amore nelle relazioni interpersonali che per mia natura non è mai lineare, anzi spesso ha una dinamica conflittuale. L’amore per la musica che spinge ad osare sempre e a provare a spostare sempre più in là “l’asticella”. Ho voluto utilizzare un linguaggio diretto, incastrandolo in sonorità che in questo momento sento vicine ed attuali».

L’album uscirà il prossimo 8 giugno per Warner e il video di Litigare è solo un anticipo, tra scene in cui si inrociano “la gioia, la violenza, l’erotismo,
la disperazione” del rapporto di coppia: «Il video gravita attorno al concetto di scontro e contrasto, sia fisico che emotivo. L’idea è quella di aprire delle finestre su differenti situazioni, in tutte le loro forme e complessità, mettendo in evidenza l’emozione, che deriva e che scaturisce da esse. Il filo conduttore è quello dello shock emotivo. L’amore è una roba molto potente. Litigare va bene, fa parte del gioco, serve a chiarirsi, a rompere, a fare l’amore. Tutto quello che di diverso purtroppo ne deriva, non può essere mai amore», ha aggiunto Davide parlando della clip.

Leggi anche