‘Dark Side’ e la bandiera arcobaleno: sui social dei Pink Floyd è in corso il dibattito più scemo dell’anno | Rolling Stone Italia
The Woke Side of the Moon

‘Dark Side’ e la bandiera arcobaleno: sui social dei Pink Floyd è in corso il dibattito più scemo dell’anno

I commenti di pochi troll, che dicono che la luce colorata di ‘The Dark Side of the Moon’ è un simbolo woke, hanno dato il via a un altro giorno di ordinaria follia su Facebook

Non sempre il cambio di una foto profilo produce 4000 e passa commenti e 3000 condivisioni. Sta succedendo sulla pagina Facebook dei Pink Floyd e il motivo fa sorridere.

Ieri la band inglese ha annunciato la pubblicazione di un cofanetto dedicato ai 50 anni del best seller The Dark Side of The Moon. Come succede in questi casi, la grafica dei social è stata aggiornata e modellata su quella dell’album.

Com’è noto, sulla copertina del 1973 una luce bianca passava attraverso un prisma e veniva scomposta nei colori che compongono lo spettro visibile. L’immagine del profilo su Facebook è ora una versione stilizzata della copertina: un triangolo che ricorda il prisma e la scritta 50 con lo spettro dei colori all’interno dello zero.

Sono bastati pochi commenti di chi (troll?) scambia lo spettro dei colori per la bandiera arcobaleno del movimenti LGBTQ+ per trasformare il post in un circo: «Vi state rendendo ridicoli»; «Che disgrazia questi Pink Floyd»; «Da questo momento smetterò di ascoltarvi»; «Voglio anche la bandiera etero». Uno screenshot ha fatto il giro del web, attirando migliaia di commentatori. A quel punto la loro veridicità non era più importante ed è prevalso l’istinto di commentare in modo indignato per l’ignoranza altrui o, al contrario, di provocare e riderci su.

Le frasi finto indignate per la svolta woke dei Pink Floyd si sono moltiplicate e hanno dato origine a una serie di commenti, questi sì serissimi, su come sia possibile non conoscere la copertina di uno degli album più celebri della storia.

Col risultato che non si capisce più se (qualora esistano) sono meno svegli quelli che pensano che i Pink Floyd hanno messo nel logo la bandiera arcobaleno (non ci sarebbe niente di male, peraltro) o quelli che rispondono seriamente ai troll. Il thread è diventato un trip degno della copertina di Ummagumma: i commenti seri sono incorniciati in quelli ironici che a loro volta sono incorniciati in quelli seri a loro volta incorniciati in quelli ironici.

Del resto, uno dei temi di Dark Side non era la pazzia?

Altre notizie su:  Pink Floyd