Home Musica News Musica

Graham Coxon dei Blur: «Non credo nel diavolo ma “X Factor” è davvero l’opera del demonio»

Il chitarrista della band inglese si è lasciato andare in una recente intervista con il "Mail On Sunday". Molto schietto ma forse non del tutto errato come ragionamento

I Blur, Coxon sulla sinistra. Foto: Facebook

I Blur, Coxon sulla sinistra. Foto: Facebook

Non ha tutti i torti il chitarrista dei Blur. In una recente intervista con il Mail On Sunday, la band guidata da Damon Albarn si è espressa su alcuni temi che, lo si voglia o meno, sono quantomai attuali.

Uno di questi è la moda tei talent show televisivi: «Sarebbe da arrivare con un mitra sul palco», ha detto il chitarrista Coxon senza mezzi termini, «nel passato, il talent televisivi servivano solo a intrattenere il pubblico, senza promettere una carriera a nessuno. Non credo nel diavolo ma X Factor è davvero opera del demonio».

È una teoria interessante, di cui certamente apprezziamo la schieteezza. Voi che ne pensate?

Altre notizie su:  Blur