Home Musica News Musica

Courtney Love è stata attaccata dai tassisti in protesta contro Uber

Autista preso in ostaggio, vetri rotti e gomme tagliate: la macchina della cantante è finita nel bel mezzo della rivolta contro il servizio di noleggio on-demand

Courtney Love, foto via Facebook

Courtney Love, foto via Facebook

Courtney Love e le disavventure in giro per il mondo. No, non è un nuovo format televisivo ma quello che è successo poche ore fa a Parigi. La cantante e il suo entourage sono stati attaccati da un gruppo di manifestanti anti Uber.

Oggi infatti in Francia si è svolta una maxi manifestazione contro il servizio di noleggio auto on-demand. Il risultato? Il blocco delle principali arterie che collegano gli aeroporti alla capitale.

La notizia è arrivata direttamente dalla vedova Cobain, tramite il suo account Twitter. Secondo quanto riportato da Courtney, l’autista sarebbe stato “preso in ostaggio” per diversi minuti e la macchina completamente rovinata: vetri rotti e gomme tagliate.

Ma i tweet non finiscono qui: in quelli seguenti, Courtney si appella addirittura a François Hollande dicendogli di portare il culo all’aeroporto, e di sentirsi più sicura a Baghdad che in Francia.

Qui un video, direttamente dal suo Instagram:

Fans non preoccupatevi: Courtney sta bene ed è riuscita a raggiungere l’aeroporto. Come? Pagando dei motociclisti che la scortassero fuori dal centro della protesta, ovviamente. Scene da Mission Impossible.

Altre notizie su:  Courtney Love Nirvana courtney love