Home Musica News Musica

Coronavirus, stop ai concerti in tutta Italia fino al 3 aprile

La sospensione fa parte del nuovo decreto che ferma "le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura" tali da "non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro"

Foto: Nathan Dobbelaere (@nateconcertphotography)

Mercoledì 4 marzo in tarda serata, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato un decreto per il “contrasto e contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19”. Tra le misure c’è lo stop per un mese circa (fino al 3 aprile 2020) di tutti i concerti, gli instore e, ovviamente, i tour. Lo stesso vale per cinema e teatri. Ecco il testo:

“Sono sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro”.

E ancora: “Le disposizioni del presente decreto producono il loro effetto dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e sono efficaci, salve diverse previsioni contenute nelle singole misure, fino al 3 aprile 2020”.

A differenza dei provvedimenti precedenti che riguardavano alcune regioni come Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e alcune province come quella di Savona e di Pesaro e Urbino, il decreto si applica all’intero territorio nazionale. A questo link è possibile consultare il testo integrale.

Altre notizie su:  concerti coronavirus