Home Musica News Musica

Come suona Avril Lavigne in chiave black metal? Così

I Woods of Trees, "specializzati" in riletture estreme di brani pop, riarrangiano e riscrivono la contestata "Hello Kitty": ora è molto migliorata

A fare le versioni metal/rap/rock/indie dei tormentoni pop sono capaci tutti, ma non tutti sanno a) anche portare i testi di certi brani nel proprio universo musicale e b) trasformare il tutto in un evento virale. La cosa è riuscita ai Woods of Trees, che a dirla tutta sono specializzati in questo genere di operazioni e lo dicono esplicitamente sul loro profilo Facebook.

Big Winter ed Erektil, questi i nome d’arte dei due musicisti, hanno affrontato stavolta Hello Kitty di Avril Lavigne scritta dal neomarito Chad Kroeger e solo pochi giorni fa molto criticata, al momento della presentazione, per un video carico di luoghi comuni e dai toni razzisti nei confronti del popolo giapponese e per le influenze dubstep del brano che ha lasciato perplessi anche molti fan storici della rocker canadese. La loro versione? Esilarante, anche grazie alla scelta di lasciare il testo intatto in alcuni punti e cambiato invece strategicamente per suonare più satanico altrove: il bello è che preoccupa di più quello originale…

Leggi anche