Home Musica News Musica

Com’è nato il video del mese. Abbiamo parlato con il regista di “Hotline Bling”

«Non è una coreografia, è solo un uomo che balla», ha detto Director X, il veterano dei video musicali

Un fotogramma del video di Hotline Bling di Drake

Un fotogramma del video di Hotline Bling di Drake

Director X ha fatto video musicali per oltre 15 anni, lavorando con tutte le più grandi pop star, ma non ha mai visto una reazione simile a quella avuto con Hotline Bling di Drake. Pubblicato la scorsa settimana, il video è diventato un successo immediato (e fonte di un sacco di meme) per il suo stile ipnotico e minimale, con Drake che balla goffamente sulle scenografie disegnate da Director X.

Come Drake, il regista (precedentemente conosciuto come Little X) è di Toronto, e tutto il video di Hotline Bling, il loro quarto lavoro insieme, è stato girato in città con la produzione di Creative Soul, la compagnia fondata da X con il suo manager. Mentre il regista si sta preparando a girare il suo primo film – non lo dice apertamente, ma le voci dicono sia un film di ballo – si è preso un po’ di tempo per chiacchierare con noi.


Quando hai conosciuto Drake?

Un sacco di tempo fa. Drake e io siamo di Toronto, quindi ci conosciamo da un po’. Era un teenager, mi ha colpito appena l’ho visto. Abbiamo parlato a lungo di fare qualcosa assieme, ma fino a HYFR non abbiamo fatto nulla. Mi ha chiamato e mi ha detto «Ok, ho una cosa per noi». Aveva questa idea di riprodurre questo bar mitzvah.

E con Hotline Bling? Chi ha avuto l’idea?

Sono venuti da me e volevamo fare qualcosa che venisse dal mio repertorio. Volevano fare un video con una performance, come quelli che facevo con Sean Paul. Una delle cose per cui sono famoso sono questi set imponenti, molto grafici. Gimme the Light e Temperature di Sean Paul, Trick Me di Kelis. Che ci sia un budget alto o basso, sono parecchio grafico. Era una cosa che si faceva molto anni fa, quando c’erano i soldi per costruire i set. Non molte persone le fanno ancora.

Avevi già questa idea in mente e stavi aspettando la persona giusta?
No, ho sentito la canzone e mi sono fatto ispirare… È stato il pezzo a portarmi fin qui.

Parecchie persone hanno visto delle somiglianze tra l’estetica di questo video e le opere di James Turrell. Era qualcosa che volevi richiamare?
L’ispirazione ti colpisce e basta. Queste cose grafiche sono il mio stile. Ho visto le cose di James Turrell e sono partito, «Oh, questa è roba mia», mi sono detto. Arrivo dalla scuola di Hype Williams, sono stato abbastanza fortunato da averlo come mentore, e questo era il suo stile. Questo è il mio territorio. Quindi capisco quello che vedono le persone, penso sia molto bello. Alcuni fan di Drake diranno “James Turrell chi?!”.

Tutti parlano anche del ballo che Drake fa nel video. È qualcosa di suo o c’è una coreografia dietro?
È lui che lo fa. Anzi, è lui che fa se stesso. Non puoi coreografarlo. È solo un tizio che balla.

Sono nati un sacco di GIF e meme immediatamente dopo l’uscita del video. Qual è il tuo preferito?
Quello di Star Trek e quello del tennis. Sono sul Time magazine adesso, hanno caricato il meme del tennis. Perché diavolo il Time dovrebbe parlare di un video di Drake?

Altre notizie su:  Drake