Home Musica News Musica

I Coldplay e la preparazione al Super Bowl con i suggerimenti del Boss

«Mi piace il concetto di cercare di presentare tutta la tua carriera musicale in 12 minuti e mezzo», dice Martin

A meno di una settimana dalla performance dei Coldplay durante l’halftime show del Super Bowl 50, la band ha parlato con la CBS riguardo a come si stanno preparando al Big Game e a cosa si sono ispirati per il loro concerto.

«Mi piace il concetto di cercare di presentare tutta la tua carriera musicale in 12 minuti e mezzo», dice Martin. «È una bella sfida… Abbiamo circa 11 minuti di qualità. Quindi abbiamo chiamato qualche special guest per coprire il resto del tempo». Martin ha confermato che Bruno Mars e Beyoncé sono tra gli ospiti che saliranno sul palco del Levi’s Stadium.

Martin ha anche raccontato che alcuni suggerimenti sono arrivati da un recente performer del Super Bowl. «Ho parlato con un altro artista che ha partecipato al Super Bowl qualche anno fa, e ha detto, “È una sorta di memoria muscolare”», dice Martin. «Ok, te lo dico, è Bruce Springsteen. Stavo per iniziare a imitare il suo accento rauco: “Devi conoscere ogni nota, amico. Dodici minuti. Non è tanto ma è abbastanza lungo!”».

La figlia del cantante, Apple, ha dato qualche consiglio a suo padre. «Mia figlia ha detto una cosa dolcissima ieri. “Come ti senti per il Super Bowl?”, ha chiesto. “Beh, un po’ nervoso”. E lei, “Papà, la cosa peggiore che ti può succedere è che ti trasformino in un meme. Dopo un mese le persone si dimenticano di tutto!”».

Più tardi, Martin ha parlato di quella volta in cui David Bowie ha rifiutato una collaborazione con la band. «È stato così incredibilmente ironico e gentile quando ci ha rimbalzati! Eravamo al telefono, e gli ho chiesto cosa ne pensasse di un pezzo. Mi lui “Oh, non è una delle tue cose migliori, Chris”. Fine», dice Martin. «Sai cosa ho pensato allora? Aveva ragione, quel pezzo era una merda!».

«Ma almeno posso dire che in qualche modo abbiamo collaborato!», ride Martin.

Leggi anche