Coachella: per fortuna che c’è Harry Styles | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Coachella: per fortuna che c’è Harry Styles

Il set dell'ex One Direction ha convinto tutti: dal feat. con Shania Twain alle nuove canzoni, questa volta gli influencer hanno avuto davvero qualcosa da riprendere

Foto: Kevin Mazur/Getty Images for Coachella

Ci voleva Harry Styles in questo Coachella. Le sue esibizioni di venerdì sono le più twittate, e non solo perché l’ex One Direction ha da poco pubblicato il nuovo singolo, As It Was, ma perché Harry è riuscito a riportare sul palco Shania Twain, regalando agli spettatori un momento che non dimenticheranno.

Il cantante ha dato il benvenuto alla Twain, che è emersa da una piattaforma sul retro del palco, verso la fine del set e sulle note della sua hit del 1997 Man! I Feel Like a Woman!. Successivamente, Styles – che in precedenza aveva eseguito You’re Still the One della Twain insieme a Kacey Musgraves nel 2018 in un concerto al Madison Square Garden – e Shania si sono esibiti sulle note di You’re Still The One.

Shania Twain ha twittato dopo la sua apparizione a sorpresa:

Styles ha aperto il suo set da headliner di 18 canzoni con il debutto di As It Was, il primo singolo del suo nuovo album Harry’s House, e ha inoltre presentato in anteprima un paio di canzoni probabilmente destinate al suo prossimo LP: la ballata acustica Boyfriends e la funky Late Night Talking.

Insomma: gli influencer hanno avuto veramente qualcosa da riprendere.

Altre notizie su:  harry styles