Home Musica News Musica

Il club dei miliardari: i 10 video musicali più visti di YouTube

Da "Gangnam Style" a "See You Again", passando per due di Katy Perry e due di Taylor Swift. Ecco i clip a nove zeri

Quali sono i dieci video più visti della storia di Youtube?

Quali sono i dieci video più visti della storia di Youtube?

La scorsa settimana, il video di Wiz Khalifa e Charlie Puth, See You Again, il loro tributo alla stella scomparsa di Fast & Furious, Paul Walker, è diventato il decimo video a unirsi al club da un miliardo di views di YouTube. Si tratta di un gruppo elitario, che si sta rapidamente espandendo. Per una decina di anni, solo pochissimi video si soltanto avvicinati al traguardo. Anche solo guardando giugno 2015, soltanto due clip potevano vantare oltre un miliardo di visite. Poi, all’improvviso, negli ultimi sei mesi, altri otto video hanno varcato la soglia, e altri è probabile che arriveranno a breve (Counting Stars degli One Republic è lì vicino). Visto che il club dei miliardari è ancora un circolo esclusivo, diamo un’occhiata ai video che probabilmente diventeranno dei monumenti del nostro tempo.

1. “Gangnam Style” di Psy (2012)

La hit K-pop di Psy è il primo video della storia che ha raggiunto il miliardo di visualizzazioni e lo ha fatto al tempo record di 160 giorni. Dal 2012, la traccia ha aumentato sempre di più i suoi numeri e mantiene la corona come video più visto di tutti i tempi, con oltre due miliardi di views. Una delle uniche due canzoni non in inglese del club dei miliardari, Gangnam Style è diventato rapidamente un fenomeno culturale e internazionale che ha trasformato Psy in una superstar. Il successo del pezzo ha anche aiutato il suo secondo singolo Gentleman, che è presente nella Top 20 di YouTube.

2. “Baby” di Justin Bieber feat. Ludacris (2010)

La canzone d’amore di Justin Bieber Baby è stata al primo posto di YouTube per due anni, fino a quando Gangnam Style di Psy non è diventato un fenomeno internazionale. La hit del 2010, con il featuring di Ludacris, è diventato il secondo video a raggiungere un miliardo di visualizzazioni su YouTube ed è rimasta al secondo posto dal 2014. In Baby, un Bieber allora quindicenne, flirta e gioca al bowling con gli amici, tra cui Drake, Lil Twist e Tinashe, tra la sua compagnia di pre-adolescenti.

3. “Blank Space” di Taylor Swift (2014)

Bad Blood avrà anche vinto come “Video of the Year 2015” agli ultimi MTV VMAs, ma è Blank Space che è entrato nella top 3 dei video più visti di YouTube. Nella clip, Taylor funziona bene con la sua auto-ironia, prendendo in giro lo stereotipo di “fidanzata pazza” che le viene spesso appiccicato, a causa dei suoi testi molto personali. Nel video, dà di matto, distruggendo le automobili e i dipinti del suo amante, prima di accoltellare minacciosamente una torta a forma di cuore sanguinante.

4. “Dark Horse” di Katy Perry feat. Juicy J (2014)

L’incursione di Katy Perry nel trap-pop è stata accompagnata da un video a tema egiziano, che rappresenta uno dei clip più controversi della cantante. Non solo ha subito accuse di appropriazione culturale a causa dell’immaginario egiziano, ma gli spettatori musulmani hanno lanciato una petizione per rimuovere il video a causa dell’azione blasfema del personaggio di Katy, che trasforma un ciondolo con la scritta “Allah” in arabo, in polvere. La scena del ciondolo da quel momento è stata modificata, e le polemiche hanno fatto davvero poco per rallentare la corsa di Katy Perry verso il traguardo di prima artista femminile a raggiungere un miliardo di visualizzazioni.

5. “Roar” di Katy Perry (2013)

Assieme a Taylor Swift, Katy Perry è una delle uniche due cantanti ad avere più di un pezzo nel club – ed è stata anche la prima a raggiungere questo traguardo. Inoltre, come Taylor, entrambi i suoi pezzi provengono dallo stesso album. Nella clip del primo singolo dall’album Prism del 2013, la pop star mostra sia la sua capacità di recitazione sia la sua capacità di sopravvivenza nella giungla. Prima della fine del video per Roar, Katy Perry ha pienamente impersonato Sheena, Regina della Giungla. La canzone, prodotta da Dr. Luke e Max Martin, è andata direttamente al primo posto.

6. “Shake It Off” di Taylor Swift (2014)

Taylor Swift e Katy Perry sono le uniche due cantanti che hanno più di un video nel club del miliardo. Shake It Off è stato il primo singolo dall’album 1989 della Swift e il video la vede impegnata a testare ogni tipo di ballo, da quello classico al twerking. Con il solo scopo di “shake, shake, shake it off”.

7. “Bailando” di Enrique Iglesias feat. Descemer Bueno, Gente De Zona (2014)

Enrique Iglesias ha pubblicato due video per il suo singolo Bailando, uno in spagnolo e uno in Spanglish. Ma solo il primo è salito in cima alla classifica ed è diventato il secondo video non in inglese a raggiungere un miliardo di views (ovviamente dietro al successo di Gangnam Style di Psy ). Secondo gli YouTube Music Insights, un terzo delle visualizzazioni provengono da Messico, Colombia e Argentina.

8. “Uptown Funk” di Mark Ronson feat. Bruno Mars (2014)

La jam di Mark Ronson e Bruno Mars è accompagnata da un video nostalgico che ha lo stesso fascino vintage della canzone, quindi non sorprende trovare nella top 10 questo pezzo. In classifica, Uptown Funk ha passato 31 lunghe settimane nella Top 10 della Billboard Hot 100, battuto per una sola settimana da LeAnn Rimes, che conserva il record per con 32 settimane con How Do I Live nel 1997.

9. “All About That Bass” di Meghan Trainor (2014)

Il pezzo di ispirazione Doo-wop di Meghan Trainor All About That Bass non solo ha dato alla cantante il numero uno in classifica, ma ha anche contribuito a fare di lei l’unica artista ad avere un singolo di debutto a quota un miliardo di visualizzazioni. Nella clip colorata del pezzo, Trainor è accompagnata dal famoso ballerino di Vine, Sione Marschino, che ha contribuito alla diffusione del clip sul web.

10. “See You Again” di Wiz Khalifa feat. Charlie Puth (2015)

La ballata di Wiz Khalifa e Charlie Puth See You Again ha recentemente portato il numero di video a quota un miliardo a 10, ed è diventato il secondo clip più veloce a raggiungere questo traguardo (dopo Gangnam Style). L’emozionante colonna sonora della settima puntata della serie Fast & Furious, un tributo alla sua stella scomparsa, il compianto Paul Walker, ci ha messo solo 184 giorni per diventare uno dei video più visti sul sito. Ma questa non è il primo traguardo che Khalifa e Puth hanno raggiunto con questo pezzo: See You Again è diventato il brano con più riproduzioni su Spotify nelle prime 24 ore dalla sua pubblicazione.