Cimini, in anteprima il nuovo album ‘Ancora Meglio’

Da Brunori a Calcutta passando per Lo Stato Sociale, vi presentiamo un disco nato ‘With a little help from my friends’, dove il cantautore di casa Garrincha torna a cantare di ansie e sfighe.

«Era un momento abbastanza triste della mia vita, non avevo più certezze, non ero ancora laureato, avevo deciso di lasciare la musica a tempo indeterminato perché non mi divertivo più», racconta Cimini del periodo precedente a Ancora Meglio, il nuovo album in uscita il prossimo 9 marzo per Garrincha Dischi e che oggi vi presentiamo in anteprima.

Un album nato, come direbbero i Beatles, With a little help from my friends, nel caso di Cimini è stata infatti decisiva una chiacchierata con Brunori a Cosenza, per farlo tornare sui suoi passi e ricominciare a scrivere canzoni. Insieme al concittadino, a Ancora Meglio hanno infatti partecipato i musicisti che animano le vie di Bologna, ormai città adottiva sia di Cimini che di Calcutta, che in un pomeriggio ha aggiustato l’interpretazione vocale del collega, o di un autoctono come Lodovico Guenzi (Lo Stato Sociale) che per Ancora Meglio ha revisionato i testi e suonato le chitarre.

Nel disco Cimini racconta di ansie, amore, sfighe, speranze, utilizzando un linguaggio diretto ma intimo e fortemente empatico. Il titolo, inoltre, è uno sguardo ironico sul presente, su di una società mossa dalla smania di fare di più e “ancora meglio” senza accontentarsi mai, in una corsa cieca in cui spesso perdiamo la nostra identità, di cui Cimini canta nelle sue canzoni.