Home Musica News Musica

Ci sono stati scontri con la polizia sul set del nuovo video di Neima Ezza

300 ragazzi si sono riuniti senza rispettare le norme sugli assembramenti, e quando è arrivata la polizia hanno tirato sassi e bottiglie gridando "andatevene" e "fuori dalle nostre zone"

Neima Ezza a San Siro. Foto: Giordana Grassi

Come riporta l’ANSA, ieri pomeriggio, verso le cinque e mezza, una folla di circa 300 persone si è riunita in via Micene a Milano. L’occasione era il nuovo videoclip del rapper Neima Ezza, cresciuto nel quartiere San Siro di cui è un po’ il portabandiera, come raccontavamo qualche tempo fa. La folla, composta da ragazzi tra i 16 e i 20 anni, ha cominciato a cantare e ballare in strada; alcuni sono saliti sopra le auto parcheggiate; in generale le regole contro gli assembramenti sono state violate. E così è intervenuta la polizia. 

Le cinque pattuglie della polizia impegnate nella lotta agli assembramenti sono arrivate in via Micene. All’arrivo della polizia, la folla di ragazzi è fuggita verso piazza Selinunte, poco lontano, dove si è riunita e ha cominciato a reagire lanciando pietre, bastoni e bottiglie contro le forze dell’ordine al grido di “andatevene” e “fuori dalle nostre zone”. A quel punto è stato necessario lanciare un lacrimogeno per disperdere la folla.