Ci lascia il chitarrista degli Afghan Whigs, Dave Rosser | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Ci lascia il chitarrista degli Afghan Whigs, Dave Rosser

Il musicista si è spento dopo una lunga battaglia contro un cancro al colon. Il ricordo della band

Dave Rosser, chitarra degli Afghan Whigs, è morto ieri (27 giugno) dopo una lunga quanto inutile battaglia contro il cancro al colon. Aveva 50 anni.

“È con grande tristezza che diciamo addio al nostro amico, fratello e fonte d’ispirazione” ha scritto la band su Facebook. “Dave Rosser se n’è andato serenamente l’altra sera circondato dall’amore dei suoi cari. Grazie a tutti voi per averlo concervato nei vostri cuori. Sarà sempre nei nostri.”

Quando la band si è riformata nel 2014 per Do The Beast, il primo album in 16 anni, Rosser era un nuovo acquisto. Il chitarrista infatti suonava precedentemente nei side project del frontman Greg Dulli: The Gutter Twins e i Twilight Singers.

Rosser ha lavorato anche come compositore e chitarrista negli album di Ani DiFranco, Joseph Arthur e Tim Heidecker.

A ottobre, gli Afghan Whigs avevano annunciato che Rosser stava lottando contro un cancro al colon inoperabile; due mesi dopo, la band aveva messo in atto un paio di concerti pieni di personaggi illustri apposta per raccogliere fondi per le cure mediche del musicista.

“Dave Rosser e io siamo amici e compagni di band da una decade ormai” aveva scritto Dulli all’epoca. “Con questi concerti speriamo di ammortizzare ogni costo che potrebbe affrontare per curare la sua malattia.”

Nonostante la diagnosi, Rosser a contribuito all’ultimo album dei Whigs, In Spades, uscito di recente.

Altre notizie su:  The Afghan Whigs