Chris Martin: «I Coldplay come gli Stones, sul palco fino a 70 anni» | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Chris Martin: «I Coldplay come gli Stones, sul palco fino a 70 anni»

La band ha annunciato un tour interamente eco-sostenibile (ma nessuna data in Italia). Il frontman ha parlato anche del futuro del gruppo: «Chiuderemo col dodicesimo album, ma continueremo a suonare dal vivo»

I Coldplay a San Siro nel 2017

Foto: Kimberley Ross

Due anni fa, dopo l’uscita di Everyday Life, i Coldplay avevano annunciato che sarebbero tornati a suonare dal vivo solo con un tour che non danneggiasse l’ambiente. A quanto pare hanno mantenuto la promessa: i concerti di supporto al nuovo album Music of the Spheres saranno interamente eco-sostenibili.

Il tour – che partirà il 18 marzo 2022 in Costa Rica ma non arriverà in Italia – taglierà le emissioni del 50% rispetto al 2017 e sarà alimentato da energia rinnovabile. Il team della band installerà pannelli solari in tutte le venue, oltre a «un palco a energia cinetica» e acqua gratuita (ma senza bottiglie di plastica). In più, la band pianterà un albero per ogni biglietto venduto, e donerà il 10% di tutti i guadagni a un fondo che aiuterà diversi gruppi ambientalisti, tra cui ClientEarth, One Tree Planted e Ocean Cleanup.

«Suonare dal vivo è il motivo per cui questa band esiste. Programmiamo questo tour da anni, siamo entusiasti di poter suonare canzoni da tutto il nostro repertorio», ha detto la band in un comunicato. «Allo stesso tempo, siamo consapevoli che il pianeta deve affrontare una crisi climatica. Così abbiamo passato gli ultimi due anni a consultare degli esperti per organizzare un tour più eco-sostenibile. Faremo qualche errore, ma siamo determinati a fare tutto il possibile e condividere quello che abbiamo imparato. È un lavoro in divenire, siamo grati per l’aiuto che ci è stato dato».

 

 
 
 
 
 
View this post on Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Coldplay (@coldplay)

Infine, in un’intervista per Absolute Radio, Chris Martin ha parlato del futuro della band. «Penso che tra qualche album smetteremo di registrare musica», ha detto. «Non è uno scherzo, penso che il catalogo si chiuderà con 12 album. Però vorremo sempre suonare dal vivo insieme. Penso che faremo come gli Stones, sarà fantastico se potremo ancora partire in tour a settant’anni. Sarà meraviglioso, se qualcuno vorrà venire».