Chiara Ferragni donerà il cachet di Sanremo per la lotta contro la violenza sulle donne | Rolling Stone Italia
#Stopviolence

Chiara Ferragni donerà il cachet di Sanremo per la lotta contro la violenza sulle donne

Devolverà il compenso alla rete antiviolenza D.i.RE.: «In Italia, oggi più che mai, c’è bisogno di parlare e di fare qualcosa di concreto contro la violenza maschile»

Chiara Ferragni. Foto: Rosdiana Ciaravolo/Getty Images

Chiara Ferragni donerà il cachet che le verrà corrisposto per la sua partecipazione al Festival di Sanremo all’associazione Di.Re. (Donne in Rete contro la violenza), un collettivo che si occupa di contrasto alla violenza sulle donne. Lo ha dichiarato nel corso di una conferenza a Palazzo Parigi, a Milano, a cui si è presentata indossando una maglia con la scritta Girls supporting Girls, ma anche sul suo account ufficiale Instagram.

«Sono fiera di annunciare che ho devoluto l’intero compenso della mia partecipazione al Festival di Sanremo all’associazione D.i.Re (Donne in Rete contro la violenza). In Italia, oggi più che mai, c’è bisogno di parlare e di fare qualcosa di concreto contro la violenza maschile sulle donne. Per questo ho scelto di supportare D.i.Re un’associazione italiana che gestisce oltre 100 centri antiviolenza e più di 60 case rifugio in tutta Italia, potete farlo anche voi andando sul loro sito e donando», ha scritto l’influencer in un post pubblicato su Instagram. «Ho avuto modo di conoscere la Presidente di D.i.Re e alcune delle operatrici che tutti i giorni lavorano sul campo, sono loro le vere eroine che mi hanno ancora di più convinta a iniziare questo percorso che spero si evolverà nei prossimi anni. Un grazie anche alla Rai e ad Amadeus, senza cui questa iniziativa non sarebbe stata possibile», ha concluso.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Chiara Ferragni ✨ (@chiaraferragni)

Solo qualche giorno fa, Ferragni si era schierata contro il messaggio lanciato a C’è posta per te attraverso il racconto di una violenza domestica, che secondo alcuni avrebbe avuto l’effetto di riavvicinare una vittima di violenza abusi psicologici al proprio carnefice – «Scappa, è l’uomo più tossico, la relazione più tossica», aveva commentato in una storia su Instagram riferendosi a Valentina, l’ospite della trasmissione.

Altre notizie su:  Sanremo Sanremo 2023