Chi sono i rapper più ricchi del 2018?

La rivista Forbes ha stilato l'annuale report sui patrimoni guadagnati a suon di beat e rime, ma anche investendo su brand di champagne o facendo affari da miliardi di dollari con Apple. Spoiler, al primo posto non c'è più Diddy.

Get Rich or Die Tryin’ intitolava l’album d’esordio di 50 cent: motto che potrebbe essere incoronato all’istante leitmotiv ufficiale della quasi totalità del rap a stelle e strisce. Motto giustificato dalla classifica annuale di Forbes, che stabilisce i patrimoni guadagnati a suon di beat e rime, classifica che nel 2018 vede Jay-Z strappare per la prima volta la corona a Diddy, dominatore incontrastato degli ultimi anni.

Infatti, se la stagione scorsa Jay si piazzava secondo con i suoi 810 milioni di dollari, quest’anno l’autore di 99 Problems ha fatto fruttare i suoi investimenti, guadagnando quasi 100 milioni di dollari in più rispetto al 2017 per un totale di 900 milioni di dollari sul conto in banca. Da vero uomo d’affari affermato qual è, Jay-Z ha tratto il meglio dalle azioni di Roc Nation e Tidal, così come dagli investimenti sul brand di champagne Armand de Brignac o sul cognac D’Ussé.

Diddy – con i suoi 825 milioni – rimane sul podio, questa volta sul secondo gradino, mentre in terza posizione troviamo Dr. Dre e i suoi 770 milioni di dollari, cifra ancora forte della vendita del brand Beats a Apple nel 2014 per 3 miliardi di dollari.

La trinità del ‘make it rain’ saluta gli inseguitori, troppo distanti dalla vetta anche solo per sperare di intravederla. Un quarto posto scomodo, diviso tra Eminem e Drake, che a pari merito raggiungono la cifra di 100 milioni di dollari, con il secondo che, tuttavia, vince il premio della critica per aver donato quasi un milione di dollari in beneficienza durante le riprese di God’s Plan.