Home Musica News Musica

I fan cantano “Life On Mars” davanti alla casa natale di Bowie a Brixton | 50 anni di cambiamenti

Fiori, candele, cimeli e un'ultima sigaretta. Le folle si sono riunite a New York, Berlino e Los Angeles per celebrare il Duca Bianco nelle tre tappe principali della sua vita artistica

Londra, schiere di fan si riuniscono davanti alla casa natale di David Bowie a Brixton per cantare Life On Mars. Ma da New York a Berlino, passando per gli eccessi di Los Angeles, in tutto il mondo i fan hanno voluto omaggiare l’alieno che è mancato lunedì 11 gennaio. Nella città dove viveva da anni, quella dove ha trascorso un periodo fondamentale e di rinascita negli anni ’70, producendo la trilogia berlinese che contiene Heroes. La canzone più ascoltata for ever and ever.

Fiori, candele, cimeli, l’ultima sigaretta. Sono stati davvero tanti i fan a precipitarsi al numero 155 della Hauptstrasse, nel quartiere berlinese di Schoeneberg di Berlino fin dalle prime ore del mattino. La stessa cosa vale per la sua casa di New York, al civico 285 di Lafayette Street, a Nolita, dove si è spento dopo una battaglia contro il cancro poco dopo aver pubblicato il suo ultimo album Blackstar, qualche giorno prima.

Ma è nel suo quartiere di Londra che si sono dati appuntamento per ricordarlo. Lo storico punto di ritrovo di fronte al Ritzy ha fatto trovare ai fan un cinema senza locandine dei film, al loro posto c’era un saluto per lui: “David Bowie, our Brixton boy. RIP”.

Altre notizie su:  David Bowie