C’è una campagna online per portare Jarvis Cocker al numero uno in UK | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

C’è una campagna online per portare Jarvis Cocker al numero uno in UK

La canzone ‘Running the World’ è stata scelta per protestare contro la vittoria dei conservatori alle recenti elezioni politiche. Obiettivo: portarla in cima alla classifica di Natale

“Se credi che le cose siano cambiate, amico, faresti bene a ripensarci. Detto senza giri di parole: gli stronzi governano ancora il mondo”. Quando ha scritto le parole di Running the World, canzone inclusa nell’album Jarvis del 2006, Jarvis Cocker non poteva sapere che un giorno sarebbero state usate per protestare contro la vittoria dei conservatori alle elezioni politiche 2019. È quel che sta accadendo nel Regno Unito, dove il pezzo è stato scelto per promuovere “i valori di inclusività, rappresentatività, amore, accettazione e gentilezza”.

Sono stati due fan chiamati Michael Hall e Darcie Molina, riporta il New Music Express, a lanciare la campagna su Facebook, invitando ad ascoltare in streaming e a scaricare Running The World per protestare contro la recente affermazione elettorale di Boris Johnson. Venuto a conoscenza della campagna, Cocker ha detto che devolverà il ricavato all’organizzazione benefica Shelter che si occupa di senzatetto. La canzone era la ghost track dell’album del 2006 ed era contenuta nella colonna sonora del film di Alfonso Cuarón I figli degli uomini.

Nel Regno Unito c’è oramai una tradizione consolidata di campagne per portare una determinata canzone al numero uno nella settimana natalizia. Nel 2009, ad esempio, la vecchia Killing in the Name dei Rage Against the Machine fu portata in cima alla classifica per impedire che ci arrivasse The Climb del vincitore di X Factor di quell’anno Joe McElderry.

Altre notizie su:  Jarvis Cocker