Home Musica News Musica

Cartoline da Glastonbury. Via Instagram

Con la nuova funzione Search Places di Instagram ci siamo avventurati dentro a Glasto. E abbiamo scoperto un mondo di foto, tra artisti e pubblico

Glastonbury, da oggi il via ai maxi-concerti. Fonte: Facebook

Glastonbury, da oggi il via ai maxi-concerti. Fonte: Facebook

No, ok, non siete lì. Ma è come se ci foste.

Perché alla fine i festival li fanno le persone, oltre agli artisti. E l’emozione di essere lì, se non è possibile viverla in diretta, la guardiamo attraverso lo schermo di un telefono. Magari quello di Lionel Richie o di Mark Ronson, che sono lì a spararsi un sacco di selfie.

Quella che vedete là in mezzo è Emily Eavis, la co-organizatrice di Glastonbury. Che ha rilasciato in esclusiva all’account @music di Instagram alcune dichiarazioni sui numeri impressionanti del festival.

Let’s talk numbers: More than 100,000 music fans, 15,000 workers, 5,000 portable bathrooms and 10,000 hand-painted trash bins (pictured), dispersed throughout the grounds. It’s a far shot from what the Glastonbury Festival (@glastoofficial), which takes place every June in southwest England, was when it first started in 1970. The oft-told tale from that inaugural year: tickets cost one British pound and admission included free milk from its home on Worthy Farm. Things are a bit different now – there are more people, more bands (this year’s headliners include Kanye West and Florence and the Machine), more money and new exhibits. But the spirit has stayed the same. “It’s never rested on its laurels,” says Emily Eavis, co-organizer of the festival – and the one standing in the middle of those bins. “Every year we dramatically add lots of things and take some things away and move it on and keep it completely fresh.” #InstaGig #Glastonbury Photo by @glastoofficial

Una foto pubblicata da Instagram @music (@music) in data:

Questo, invece è quello che sta vedendo il pubblico:

La gente c’è, a occhio.

Having a beer at #glastonbury awesome view!

Una foto pubblicata da Jordon Ditchburn (@jaydee___) in data:

Con il favore del tempo, a quanto pare, qualcuno si abbronza anche.

I think I might even manage a #tan this year. #Glastonbury

Una foto pubblicata da Sarina (@sarina___) in data:

Ma anche gli artisti stanno iniziando a condividere le loro foto con gli hashtag dell’evento, tipo #Glastofest, #Glastonbury o #Glasto2015. Lionel Richie si sta già preparando per il clima, che di solito non è proprio amichevole.

Who’s getting ready for Glastonbury? #glastofest #allnightlongeurope #lovemyfans

Una foto pubblicata da lionelrichie (@lionelrichie) in data:

I Wolf Alice (di cui vi avevamo fatto ascoltare l’album in anteprima qui), sono carichissimi per il bis.

The glasto promo is wrong we play at 5pm today at the park stage. Last night was rad.

Una foto pubblicata da Wolf Alice (@wolfaliceband) in data:

Che ci sia la pioggia o il sole. Wilkinson è pronto per il suo dj set sotto la tenda. Chi ci sarà?

Looking forward to DJing in a tent again at Glastonbury. Rain or Shine! Who’s there?!

Una foto pubblicata da wilkinsonuk (@wilkinsonuk) in data:

Mark Ronson è «Glastonbury-bound».

Glastonbury-bound

Una foto pubblicata da Mark Ronson (@iammarkronson) in data:

Jessie Ware mostra il suo entusiasmo per Glasto.

En route Glasto!!! @smorgan86 @avigail_claire @laureysimmons @marcjacobs #roadtoglastonbury

Una foto pubblicata da Jessie Ware (@jessieware) in data:

Gorgon City sul bus tour on the #roadto Glastonbury.

Glasto tour bus crew!!! @duskymusic @kloseone @teecircus @tuggthedrummer

Una foto pubblicata da Gorgon City (@gorgoncity) in data:

Alexa Chung celebra con le Delevingnes il suo arrivo.

@poppydelevingne GLASTONBURRRRRYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYYY

Una foto pubblicata da Alexa (@chungalexa) in data: