Home Musica News Musica

Bruce Springsteen è stato premiato da Barack Obama

Il Boss verrà insignito della massima onorificenza civile degli Stati Uniti. Fra le altre personalità premiate anche Robert De Niro, Bill Gates, Tom Hanks, Diana Ross e Michael Jordan

Bruce Springsteen sul palco con la E Street Band al Prudential Center di Newark, New Jersey il 31 gennaio scorso - Foto di Paul Zimmerman/Getty

Bruce Springsteen sul palco con la E Street Band al Prudential Center di Newark, New Jersey il 31 gennaio scorso - Foto di Paul Zimmerman/Getty

C’è anche il nome di Bruce Springsteen fra le personalità che saranno insignite da Barack Obama del Presidential Medal of Freedom, onorificenza massima tra quelle concesse dal governo statunitense ai civili.

Il premio sarà consegnato il 22 novembre e viene assegnato annualmente a chi abbia prestato “un contributo meritorio speciale per la sicurezza o per gli interessi nazionali degli Stati Uniti, per la pace nel mondo, per la cultura o per altra significativa iniziativa pubblica o privata”.

«Il Presidential Medal of Freedom non è soltanto la massima onorificenza civile della nostra nazione – ha detto il Presidente Obama – è un tributo all’idea che ognuno di noi, non importa da dove provenga, ha l’opportunità di cambiare in meglio questo paese. Dagli scienziati ai filantropi, dai servitori dello Stato agli attivisti, atleti, e artisti, queste 21 persone hanno aiutato a portare alto il nome dell’America, ispirando milioni di persone in tutto il mondo».

Fra i premiati, infatti, non solo il Boss ma anche, fra gli altri, la presentatrice Ellen DeGeneres, Robert De Niro, Bill Gates e la moglie Melinda, Tom Hanks, Robert Redford, Diana Ross e le leggende NBA Kareem Abdul-Jabbar e Michael Jordan.

«Bruce Springsteen è un cantante, un songwriter e il leader di una band – si legge nel comunicato diffuso dal sito della Casa Bianca – più di cinquant’anni fa ha comprato una chitarra e ha imparato a farla parlare. Da quel momento, le storie che ha raccontato, nei suoi testi e nei leggendari concerti dal vivo, hanno contribuito a dar forma alla musica americana, stimolandoci a realizzare il Sogno Americano».

Altre notizie su:  Barack Obama Bruce Springsteen