Britney Spears racconta Madonna

Non sarei qui, a fare quello che faccio, se non fosse per Madonna. Avevo otto o nove anni, correvo in cerchio nel mio salotto e ballavo e volevo solo essere lei.

Scusate, ma preferirei incontrare Madonna piuttosto che il presidente degli Stati Uniti. Madonna ha qualcosa che non riesco a spiegare – quella cosa che ti rende una star. È impossibile non notarla quando entra in una stanza. È incredibilmente a suo agio, non ha paura di vivere la sua vita al massimo, di dire quello che le sembra giusto a prescindere da cosa pensano tutti gli altri. C’è qualcosa di infantile in Madonna; è bellissimo, sconvolgente.

Madonna è la prima popstar donna ad essere riuscita a controllare tutti gli aspetti della sua carriera, a prendersi la responsabilità di creare l’immagine che la rappresenta, non importa quanto fosse massiccio il fuoco della contraerea. Ha dimostrato di saper fare molte cose diverse – musica, cinema e, ovviamente, la mamma. Le sue canzoni sono diventate iconiche: Holiday, Live to Tell, musica senza tempo, non hit usa e getta. Ascoltarle ti fa sentire a casa. Madonna fa incantesimi: sa essere malinconica, spirituale, profonda, ed è comunque così facile identificarsi nelle sue parole. È una diva che fa ciò che vuole, una persona adorabile.

La prima volta che l’ho incontrata è stato in occasione di uno dei suoi concerti del 2001. Ho preso un aereo e sono andata da lei: nel camerino c’era solo sua figlia Lola, ed ero davvero nervosa. Ho detto: «Posso abbracciarti?» che idiota! Lei, per fortuna, è stata molto gentile.

Non sarei qui, a fare quello che faccio, se non fosse per Madonna. Avevo otto o nove anni, correvo in cerchio nel mio salotto e ballavo e volevo solo essere lei. Tutte le mie amiche la ascoltano ogni giorno, ci ha ipnotizzate.

La sua presenza sul palco ha ispirato tutti. Guardate la nuova generazione di artisti, tutti hanno preso qualcosa dal suo repertorio, tutti sono influenzati dal suo stile.

Madonna ha fatto così tanto e per così tanto tempo… ma quella stronza è ancora bella! Non è facile per nessuno stare tutti quegli anni al centro dello sguardo pubblico, ma lei è riuscita a guardarsi dentro e scrivere la musica che sentiva davvero.

Madonna è piena di luce, ed è impossibile non riconoscere quanto sia più luminosa di quella degli altri. Ha difeso quello in cui credeva e ha fatto ciò che le sembrava più giusto. La sua arte è questo, essere solo se stessa.

Leggi anche: