Britney Spears è «disgustata» dalla sorella Jamie Lynn | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Britney Spears è «disgustata» dalla sorella Jamie Lynn

«Dice che ero fuori controllo, ma lei non c’era. Parla di me solo per vendere il suo libro». La replica: «Brit, sono qui per te, ma a causa dei tuoi post la mia famiglia riceve minacce di morte»

Le sorelle Britney e Jamie Lynn Spears nel 2003

Foto: Frank Micelotta/Getty Images

Due giorni fa Jamie Lynn Spears, sorella minore di Britney, è apparsa in tv, a Good Morning America, per promuovere Things I Should Have Said. Nel libro la donna descrive il comportamento sempre più strano e bizzarro della popstar prima della conservatorship. In tv ha detto, asciugando le lacrime, che ha sempre voluto bene alla sorella e ha cercato di proteggerla.

La reazione di Britney Spears è arrivata ieri sera attraverso un lungo scritto allegato a un tweet in cui racconta di aver visto la trasmissione con 40 °C di febbre (e la guardia del corpo che non voleva andare a prenderle le medicine).

«Fortunatamente» scrive la popstar «avevo la febbre alta e perciò non me ne è fregato un cazzo. Ma ci sono cose che mi hanno dato fastidio. La prima è quando mia sorella dice che ero fuori controllo. Ma a quell’epoca, all’incirca 15 anni fa, lei non c’era. E allora perché parla, se non perché deve vendere un libro a mie spese?».

«I miei famigliari» scrive ancora Britney «hanno rovinato al mille per cento i miei sogni e ora cercano di farmi sembrare pazza. Alla mia famiglia piace farmi del male. Mi disgustano».

Jamie Lynn Spears ha replicato su Instagram: «L’ultima cosa che vorrei fare è scrivere queste parole, ma eccoci qua… È difficile leggere quei post, so che è così per tutti. Le auguro il meglio. Brit, sono sempre qui per te e sai che lontana dai riflettori ci sono sempre stata. È sfibrante quando le cose che scrivi sui social non corrispondono con quel che mi scrivi in privato. So quel che stai passando e non voglio sminuirlo, ma non voglio neanche sminuire me stessa».

«Francamente», continua Jamie Lynn, «le cose che sono state dette non sono vere e le devo chiarire perché è sempre più difficile spiegare razionalmente a mia sorella maggiore perché la mia famiglia continua a ricevere minacce di morte a causa dei post vaghi e accusatori della zia, tanto più che potrebbe dire la verità e porre fine a tutto ciò».

Jamie Lynn Spears continua dicendo che ha dovuto esporsi per proteggere la sua famiglia e che «odio far scoppiare la bolla di mia sorella, ma il mio libro non è su di lei» e che «lavoro da quand’ero adelescente per farmi una carriera nonostante sia considerata solo la sorella minore di qualcun altro».

Conclusione: «Dico la verità per mettermi alle spalle i drammi, chiudere un capitolo e andare avanti. Spero anche mia sorella voglia fare lo stesso. Qualunque cosa accada, le vorrò sempre bene e per lei ci sarò. È ora di porre fine al caos malsano che per troppo tempo ha dominato la mia vita».

Altre notizie su:  Britney Spears