Brian May su Eric Clapton e i no vax: «Mi spiace, ma per me sono fuori di testa» | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Brian May su Eric Clapton e i no vax: «Mi spiace, ma per me sono fuori di testa»

Il chitarrista dei Queen ha parlato delle dichiarazioni di Clapton sui vaccini e non solo: «Rispetterò sempre quell'uomo, ma la pensiamo molto diversamente»

Brian May.

Foto: Chung Sung-Jun/Getty Images

Brian May ha detto la sua sulla questione Eric Clapton e sulle sue dichiarazioni sui vaccini, dal fatto che secondo Clapton rendano sterili («Spiego alle mie figlie che potrebbero non essere più in grado di fare figli, ma probabilmente non gliene frega granché a questo punto della loro vita») alla questione concerti (non si esibirà nei locali che richiedono agli spettatori di dimostrare di essere stati vaccinati contro il Covid-19): «Amo Eric Clapton, ma ha opinioni molto diverse dalle mie», ha detto May.
«È una persona che pensa che sia giusto sparare agli animali per divertimento, quindi siamo su posizioni diverse. Ovviamente lo rispetto e non smetterei mai di rispettarlo».

Per poi continuare, sempre su The Independent: «Le persone no vax, mi dispiace, ma penso che siano degli svitati. Ci sono un sacco di prove che dimostrano che la vaccinazione aiuta. Nel complesso sono molto sicuri. Ci sarà sempre qualche effetto collaterale in ogni farmaco che prendi, ma andare in giro a dire che i vaccini sono un complotto per ucciderti, mi dispiace, questa per me è roba da matti».

Altre notizie su:  Eric Clapton